Condividere la propria posizione in tempo reale con WhatsApp è da oggi possibile per tutti: dopo i test di rito, la funzione ora è ufficialmente disponibile per gli utenti di iPhone e smartphone Android, annunciato dalla chat di proprietà di Facebook sul suo blog. La novità è pensata come «un modo semplice e sicuro» per dire a qualcuno dove ci si trova, per poter incontrare gli amici o per avvisare i familiari che si è raggiunta una certa destinazione.
L’opzione può sembrare vantaggiosa per potenziali stalker e pedinatori, ma su privacy e sicurezza la compagnia rassicura: la condivisione è protetta da crittografia end-to-end e permette di scegliere a chi inviare la posizione e per quanto tempo. L’utente può poi decidere di interromperla in qualsiasi momento, anche prima della scadenza impostata. Funziona anche «in gruppo»: in una chat collettiva se più di una persona condivide la propria posizione in tempo reale.