Intorno alle 15 del giorno 25 Ottobre, nel Ravennate, un tecnico della protezione civile ha perso la vita a causa del cedimento di un pezzo di diga.

La vittima, Danilo Zavatta, 55 anni, è stato ritrovato solamente in tarda serata. L’uomo si trovava lì impegnato in un collaudo idroelettrico e solamente in tarda serata, l’unità cinofila è riuscita a ritrovare il corpo senza vita sotto le macerie. I sommozzatori dei vigili del fuoco, insieme alla protezione civile e alle forze dell’ordine hanno intrapreso le ricerche del corpo, supervisionate da un funzionario della prefettura; sul posto anche i tecnici della linea elettrica in quanto si temeva che il cavo dell’alta tensione da 15 mila volt che attraversava la diga, si fosse spezzato con conseguente potenziale pericolo per i soccorritori.

La Ravegnana dovrà rimanere chiusa almeno per qualche giorno e sarà attivo un servizio di trasporto pubblico alternativo a servizio dei cittadini di Longana Ghibullo.