E’ possibile al mondo d’oggi rinunciare al consumismo e vivere solamente di ciò che è necessario? Molto difficile, ma a quanto pare c’è qualcuno che c’è riuscito. Si tratta di Michelle CmGagh,  protagonista di un particolare esperimento basato sullo spendere esclusivamente i soldi necessari ai beni di sopravvivenza. Insomma, stop agli sprechi, al lusso, agli sfizi…a tutto ciò su cui è possibile risparmiare.

“I primi sei mesi sono stati molto duri ma poi ho trovato un modo di vivere nuovo e questa sfida mi ha resa più saggia e anche più sana. Rinunciare a tutte queste cose è stato difficile; all’inizio mi ritrovavo spesso a pensare che in fondo sarebbe stato meglio lasciar perdere e tornare alle mie comodità, ma poi ho iniziato a scoprire quante possibilità la mia città mi offriva senza alcun bisogno di spendere soldi e lì il mio stile di vita è iniziato a cambiare”

Stop al cinema, al ristorante, allo shopping…ma non a vivere la propria città! Spostandosi in bici ha saputo scoprire dei lati della sua Londra che non avrebbe mai immaginato, così come una miriade di straordinari eventi gratuiti a cui normalmente non avrebbe mai fatto attenzione. Dopo un anno di “frugalità” il risparmio netto è stato di 23 mila dollari, riuscendo anche a regalarsi una vacanza pedalando lungo le coste del Suffolk e del Norfolk campeggiando gratuitamente sulle spiagge. Insomma, da esperimento a vero e proprio stile di vita!