Parliamo in questo articolo di un negozio che all’apparenza sembra esattamente come tutti gli altri, ma che in realtà non lo è. In questo negozio, infatti, non c’è cibo vero. Guardare (bene) nella foto, per credere. Non sono altro che riproduzioni in peluche di oggetti e alimenti comuni. Questo negozio si chiama 8 “Till late” e si trova a Manhattan. È aperto solo da 4 settimane ma è già diventata la meta preferita dai bambini della città. L’idea è dell’artista britannico Lucy Sparrow. Il negozio contiene più di 400 oggetti unici fatti a mano, cuciti da Lucy e il suo obiettivo è quello di ricordare la tradizione del gioco che il digitale ha un po’ offuscato. Addirittura, c’è persino il cibo congelato e uno scaffale pieno di libri.

In questa foto più zoomata si capisce meglio di quello che parliamo: