reni

I reni assolvono a diverse funzioni fondamentali per il corretto funzionamento del nostro organismo. Per questo motivo dobbiamo cominciare a prendercene cura. Essi non solo contribuiscono a far defluire le tossine nell’urina, espellendola dal corpo, ma producono anche degli ormoni essenziali e regolano la pressione del sangue.

Prendono parte poi anche alla formazione dei globuli rossi nel sangue, indispensabili per distribuire ossigeno nel nostro corpo. Possiamo notare dei problemi ai reni nei seguenti casi prolungati: vomito, alito cattivo, colore diverso delle urine, vertigini, prurito della pelle, problemi respiratori, dolore improvviso, anemia, affaticamento o stanchezza e sensazione di freddo. In tal caso è consigliabile immediatamente consultare il medico.

Intanto potremo cominciare ad aiutare i nostri reni sopprimendo alcune cattive abitudini. Queste sono le più diffuse:

Prendere sottogamba alcuni malanni comuni: anche un semplice raffreddore va sempre curato a dovere, per aiutare il nostro sistema immunitario che sui reni lavora moltissimo.

Evitare gli alcolici: queste bevande non apportano nulla di buono per il nostro corpo e danneggiano i reni se ve ne si fa un abuso, fino addirittura ad incappare in una gravissima insufficienza che può risultare letale.

Limitiamo anche il consumo di caffeina: da un abuso della stessa possono insorgere problemi renali, ed è stato stabilito che questa condizione è correlata ai calcoli renali in diversi casi. Un consumo moderato invece non comporta problemi.

Ed andiamoci piano anche con l’uso di antidolorifici: anche se a volte ci servono per alleviare la sofferenza fisica, possono risultare nocivi per i reni o per altri organi se si eccede.

Bere poco: non c’è niente di più sbagliato, ci servirebbero almeno 2 litri di acqua al giorno per favorire l’espulsione delle tossine. Senza, il flusso dei reni si ridurrebbe di molto

Trattenere l’urina: si tratta di una delle cause di danno ai reni più comune, ed è un male perché in questo modo i batteri proliferano all’interno della vescica dando adito ad infezioni o peggio.

Fumare: non c’è bisogno di dire altro. Però una correlazione negativa con il sistema renale c’è ed è stata stabilita dalla American Association of Kidney pazienti (AAKP), essendo causa di insufficienza renale e di riduzione del flusso sanguigno

Consumare proteine in eccesso: è una cosa errata, visto che contestualmente aumenta il pericolo di incappare in malattie renali. Quindi moderiamo il consumo di carne rossa in primis, e chiediamo consiglio ad un medico su quale sia la giusta dose da apportare nella nostra dieta.

Assumere il sale in eccesso: troppo sale influisce negativamente sulla pressione sanguigna, crea problemi cardiaci ed anche di malfunzionamento dei reni. Se preso in quantità eccessive, va smaltito e ci devono pensare i remi, che però faticheranno di più per eliminarlo

Dormire poco: mai sottovalutare l’importanza del riposo. Con 7-8 ore daremo modo al nostro organismo di ricaricarsi e di far si che i tessuti si riparino durante questo periodo in cui lo stress viene limitato.