Soffri di prurito costante in molte zone del tuo corpo? Le cause possono essere molteplici.

Il prurito si presenta quando una reazione stimola le terminazioni nervose del derma. Questa reazione può andare da semplice secchezza della pelle a malattie più gravi, come il cancro.

Ecco alcune delle principali cause di prurito alla pelle:

1. Allergie e dermatiti
Sono le cause più comuni, dato che qualsiasi irritazione della pelle può provocare prurito. La reazione allergica può essere causata da calore eccessivo, punture di insetto, reazioni a prodotti chimici, polvere o pelo di animali e alimenti. Tra le dermatiti, sono comuni quella seborroica (la più conosciuta è la forfora, che si presenta sul cuoio capelluto) e la psoriasi. Possono presentarsi accompagnate da bolle, arrossamento e desquamazione. In questi casi, è buona cosa conoscere i precedenti di allergie, allontanarsi dall’agente responsabile e rivolgersi a un dermatologo.

2. Problemi renali
Il prurito intenso in tutto il corpo può essere segnale di malattie renali croniche o avanzate. Inoltre, questo pizzicore può far sì che la persona interessata si svegli in piena notte per grattarsi. Gli studiosi non hanno ancora individuato la vera causa, ma sospettano che possa essere dovuto all’accumulo di tossine nell’organismo quando i reni non riescono ad eliminare i residui dal flusso sanguigno.

3. Problemi epatici
In questi casi, il prurito può essere un segnale precoce di qualche infezione del fegato. Quando questo organo non funziona bene per disintossicare l’organismo, alcune sostanze come gli acidi biliari possono provocare effetti secondari indesiderati. La cura può includere farmaci che inibiscono l’assorbimento di queste sostanze.

4. Problemi alla tiroide
Sia l’ipertiroidismo che l’ipotiroidismo possono provocare secchezza della pelle. Alcuni studi indicano che il motivo è rappresentato dai cambiamenti nelle ghiandole sudoripare, ma le cause esatte sono ancora sconosciute.

5. Cancro
È sempre buona cosa stare all’erta! Il prurito può essere uno dei primi segnali di linfoma. Il problema nel sangue provoca un’infiammazione come risposta ad un’infezione, il che comporta prurito. Può anche essere un segnale di cancro al seno.

La malattia di Paget del capezzolo, un raro tipo di cancro al seno, presenta come sintomi arrossamento, desquamazione e prurito del capezzolo e dell’areola. Non trascurare i segnali del tuo corpo.

6. Menopausa
La menopausa provoca innumerevoli cambiamenti nel corpo della donna, inclusa la secchezza della pelle a causa di molti cambiamenti ormonali. Gli estrogeni bassi provocano la diminuzione del collagene, che toglie alla pelle la sua naturale umidità. Applicare oli e creme idratanti è ideale per idratare e alleviare il prurito.

7. Gravidanza
In ultima analisi, il prurito può darti buone notizie! Alcune donne presentano eruzioni cutanee e prurito durante la gravidanza. È più comune che succeda all’addome, ma può anche presentarsi alle braccia e alle gambe.