farina

Tracce di piombo in eccesso, e per questo motivo il Ministero della Salute ha disposto una nota ufficiali di richiamo ai produttori della Farina BIO di grano duro ‘Senatore Cappelli’, macinata dall’azienda Gorfini nello stabilimento di Anghiari, in provincia di Arezzo.

Si tratta di un provvedimento attuato in via cautelativa, con la farina ‘incriminata’ che viene confezionata in confezioni da 1 kg che presentano la data di scadenza per quanto riguarda i campioni in commercio al 10 luglio 2018. Il consiglio è quello di riportare il prodotto nel punto vendita dove è stato acquistato, con tutti i venditori che provvederanno all’immediato rimborso.

Troppo piombo nella farina Gorfini, disposto il ritiro dal mercato

Il piombo è ovviamente nocivo, specialmente se assunto in dosi massicce e con una certa frequenza. La sua presenza si può riscontrare anche negli alimenti dal momento che è presente in ambiente ed anche in alcuni processi industriali, come nella produzione di latte.

Nei casi più gravi l’assunzione di piombo può portare all’insorgere di danni cerebrali e delle capacità cognitive dei nascituri o dei nuovi arrivati.