Spesso si sente parlare di caccia alle monetine preziose, ovvero quelle edizioni ‘fallate’ che per sbaglio vengono messe in commercio. In circolo ci sono ben 7mila pezzi di una particolare moneta che, avesse determinate caratteristiche, raggiungerebbe un valore di 6mila euro.

La moneta in questione è quella da un centesimo, che però dovrebbe avere sul retro la raffigurazione della Mole Antonelliana di Torino. Da un centesimo a 6mila euro, il tutto a causa di un errore di conio ammesso dalla Zecca di Stato. Sia il diametro che l’immagine sul retro appartengono alla moneta da due centesimi, eccezion fatta per la raffigurazione del numero 1 sul fronte.

In circolazione ci sarebbero ben 7mila esemplari, e chi sa quante volte a noi o a un nostro parente o conoscente sarà capitato di maneggiare un centesimo dal valore così elevato. Recentemente questa monetina è stata battuta all’asta ‘Bolaffi’ per la somma di 6.600 euro, diritti inclusi, con prezzo di partenza di 2.500 euro.