Prima di andare a scoprire il significato della mimosa, andiamo a conoscerne le caratteristiche principali della pianta e delle sue bellissime inflorescenze.

Dove nasce?

Si tratta di una pianta che nasce originariamente in Australia, nell’isola di Tasmania, appartenente alla famiglia delle mimosacee. Il fiore giallo è molto ornamentale per natura e infatti viene usato reciso per decorare angoli della casa.

La fioritura è molto appariscente e profumata, si può ammirare nei giardini e nei parchi di tutta Italia, ma cresce anche in maniera spontanea. I fiori della mimosa sono formati da piccole palline di colore giallo, raggruppate a grappoli. La pianta può arrivare a raggiungere anche un’altezza di 30 metri e si sviluppa molto velocemente con temperature miti. Di solito la fioritura avviene nei primi giorni del mese di marzo.

Avendo la pianta di mimosa delle caratteristiche uniche e meravigliose e un ottimo portamento, durante il XIX secolo si è sviluppata molto come pianta ornamentale in tutta Europa. Vi sono differenti regioni in cui cresce spontaneamente anche in Italia, come ad esempio in Toscana, in Liguria e lungo le coste dei laghi veneti e lombardi, oltre che nelle zone meridionali. Il clima che predilige quindi è quello temperato, soffre molto del freddo rigido invernale. Se esposta per molto tempo a temperature che scendono sotto lo zero potrebbe morire.

mimosa: simbolo della donna

Se si pensa al significato della mimosa si risale subito all’8 marzo. Il fiore fu scelto come simbolo della Giornata Internazionale della Donna, che si festeggia infatti ogni anno proprio in quel giorno. Uno dei significati maggiori della mimosa infatti è di forza e femminilità, attribuito dagli Indiani d’America. La mimosa per la festa della donna è stata scelta anche perché esprime autonomia, innocenza, pudore e sensibilità tipiche del mondo femminile. La mimosa l’8 marzo viene regalata a tutte le donne come dono per festeggiare la loro Giornata Mondiale. In Inghilterra, nello scorso secolo, le ragazze meno avvenenti infilavano il fiore nell’occhiello della camicetta o della giacca oppure nei capelli.

Per quanto riguarda invece gli Indiani d’America, il significato della mimosa era differente. I ragazzi usavano donare un rametto di mimosa ad ogni giovane ragazza che gli aveva fatto battere il cuore. Il significato della mimosa in questo caso è di grandi forza e vitalità. Ecco perché la mimosa è diventata un importante simbolo di femminilità.