È più pericoloso del fumo, il 90% di chi soffre di quest’abitudine soffre di qualche patologia importante. Stiamo parlando dell’insonnia che è causa di gravi malattie. Vittime anche i bambini. A confermarlo i ricercatori della Penn State University College of Medicine di Hershey, negli Stati Uniti. Secondo il loro studio quelli che dormono poche ore per notte sono inclini a disturbi della frequenza cardiaca, mentre i piccoli che riposano di più hanno un cuore regolare. Durante la prima infanzia il sonno è un alleato prezioso per lo sviluppo del cervello, non solo. I bambini che non riposano a sufficienza crescono meno e aumentano di peso. Non va meglio agli adulti che, secondo uno studio condotto dalla Wake Forest University School of Medicine, pagano le notti bianche con un pericoloso accumulo di grasso viscerale foriero di obesità e sindrome metabolica. Per non parlare della riduzione delle difese immunitarie e dell´aumentato rischio di infarto, aritmie, ictus. L´80% della popolazione è interessata dal problema, nel 10% dei casi l´insonnia cronicizza e spesso i pazienti sono lasciati a se stessi tanto che il 56% non si cura.