frutta

Diversi sono gli aspetti che possono influire negativamente sul corpo umano. Lo stress dovuto al lavoro e la conseguente mancanza di una regolare attività fisica, unita ad abitudini alimentari sbagliate, possono comportare ripercussioni a lungo andare davvero nocive per noi. Per questo è necessario attivarsi per trovare un modo per stare bene con se stessi, sia con il fisico che con la mente. Tra le cose che occorre assolutamente fare c’è il dover tenere sotto controllo gli zuccheri nel sangue, e per fare questo andrebbero evitati cibi ed alimenti ad alto contenuto glicemico, che possiamo ottimamente sostituire con della frutta.

Frutta ed altri alimenti, ecco il loro valore glicemico

L’indice gligemico è la scala che misura per l’appunto il contenuto di zucchero dei cibi che assumiamo, e che vanno ad influenzare poi il contenuto dello stesso zucchero nel sangue, ed è compreso tra 0 e 100, il massimo di glucosio. La categoria più bassa contiene gli alimenti che arrivano fino a 55, partendo da zero. Ne fanno parte cavolfiori, broccoli, lattuga e copolle (10), mentre a livello di frutta troviamo prugne secche, uva, ciliegie e melagrane. Più a ridosso del limite ci sono invece mele, prugne e pere (40) mentre a metà strada ecco ceci e fagioli (28). A 55 invece l’elenco comprende, nella categoria media, banane, ananasi, kiwi, mango e carote, fino al livello più altro, da 72 in poi, che ingloba angurie, pastinache, mais e patate.