Le formiche possono diventare un vero problema quando “invadono” le nostre case.

I prodotti offerti dal mercato per eliminare questo problema, però, hanno diverse controindicazioni a causa degli agenti chimici utilizzati al loro interno che possono provocare effetti molto nocivi per il nostro corpo.

Un metodo sicuro ed efficace però è quello di usare il talco in polvere. per utilizzarlo al meglio è consigliato gettare un po’ di talco nelle zone in cui sono concentrate le formiche, lasciare agire per 30 minuti e dopodiché aspirare il tutto con un’aspirapolvere.

Altri elementi naturali per tenere lontane le formiche sono:

Aceto
L’aceto è un ottimo repellente contro le formiche: per tenerle lontane versatelo in un contenitore spray e spruzzatelo negli angoli di porte e finestre e sui davanzali senza dimenticare la cucina e la zona del nido. Anche se l’aceto si asciuga rapidamente il loro odore sarà comunque avvertito dalle formiche che staranno lontane. All’aceto potete aggiungere anche poche gocce di olio essenziale di eucalipto.

Spezie: cannella, peperoncino e chiodi di garofano
Tra le spezie che tengono lontane le formiche grazie al loro odore particolarmente forte e insopportabile per questi insetti, sono: la cannella, il peperoncino, il pepe, i chiodi di garofano e la paprika piccante. Mettete questi rimedi o direttamente vicino alle zone dove si trovano le formiche oppure utilizzatele sotto forma di olio essenziale diluendone qualche goccia con l’acqua e spruzzando direttamente sulle zone o vicino alle fessure dalle quali potrebbero entrare.

Erbe: menta, origano e alloro
Anche la menta costituisce un utile rimedio naturale contro le formiche. In questi casi occorre mettere qualche fogliolina di questa pianta sui davanzali e intorno alle porte, oppure 10 gocce di olio essenziale miscelate in 1 bicchiere d’acqua, e spruzzarle presso i possibili varchi per la casa. In più avrete anche il vantaggio di avere un buon odore in casa. Anche l‘origano e l’alloro sono degli ottimi deterrenti: mettete le foglie di alloro o i mazzetti di origano nei punti dove ci sono le formiche.

Fondi di caffè
Altro rimedio efficace per tenere lontane le formiche è il caffè: potete utilizzare i chicchi oppure i fondi creando delle piccole “montagne” vicino all’ingresso del formicaio. Cancellerete le tracce delle formiche e verranno distrutte anche le eventuali uova. Per creare un potente deterrente: spruzzate sui fondi del limone e aggiungete anche cannella, pepe, peperoncino, aceto bianco e olio essenziale di menta. Si allontaneranno in men che non si dica.

Limone
Il limone si è rivelato anche un ottimo deterrente per le formiche: vi basterà posizionare alcune fette di limone coperte di pepe nero sulle zone interessate dal passaggio delle formiche. In alternativa potete utilizzare il succo da spruzzare negli angoli e sui davanzali: ha il potere di disorientare le formiche.

Barriere naturali
Le barriere possono essere efficaci per intrappolarle ed evitare che escano. In questo caso potete scegliere tra uno di questi “ingredienti”: borotalco, bicarbonato, cannella in polvere, gesso, pepe di Cayenna o del detersivo in polvere. Create una barriera che deve essere larga circa 6 mm e che deve seguire una linea continua. Ciò le intrappolerà e ne eviterà l’uscita.

Sapone liquido e acqua
Potete liberarvi delle formiche anche con una miscela di sapone liquido e acqua calda: una goccia di sapone in un bottiglia da un litro. Spargetela all’ingresso del nido o spruzzatela negli angoli dove ne avete notato il passaggio.

Miele
Il miele può essere considerato un metodo naturale alternativo contro le formiche. Viene utilizzato per attirarle, funge quindi da esca: mettete vicino alle zone in cui di solito vedete passare le formiche dei contenitori con del miele, una volta entrate le formiche resteranno intrappolate.