eliminare il calcare

Come eliminare il calcare (websource/archivio)

Come fare per eliminare il calcare? Basta attuare alcuni semplici trucchetti, molto facili da mettere in pratica in ogni momento.

Spesso per fare in modo di eliminare il calcare e permette che il nostro bagno possa risplendere, c’è bisogno di tanto tempo e una fatica immane. Elementi che nella vita di tutti giorni, presi dal lavoro e dalla famiglia, spesso vengono meno. È per questo che ci sembra utile potervi offrire nove semplici trucchi veloci e naturali per igienizzare il bagno ed ottenere risultati incredibili.

Inoltre questi piccoli artifici richiedono pochissimo tempo. Il primo trucco che vi proponiamo è quello di pulire i rubinetti con l’olio per bambini, un liquido perfetto per rimuovere il calcare. Basta versare qualche goccia su un panno umido e strofinare dove occorre.

Un altro piccolo trucco è dato dall’aceto: coprite la “cipolla” della doccia con un sacchetto di plastica riempito con dell’aceto, e fissatelo con un elastico. Lasciate agire per tutta la notte. Per liberare le fognature, utilizzate acqua bollente e bicarbonato, aggiungete dell’aceto e noterete la normale schiuma.

Eliminare il calcare, è facile con questi trucchi

Attendete per 10 minuti, infine versate nuovamente dell’acqua bollente per eliminare i residui e lo sporco. Per gli specchi è consigliato il té nero da versare in flacone spray. Basta uno spruzzo, passare il panno e avere risultati splendenti.

Strofinare il limone sui rubinetti toglierà tutto il calcare, mentre per la vasca da bagno occorre pompelmo e sale. Per il wc è consigliata una miscela con tazza d’aceto e mezzo cucchiaino di olio di albero di thè.

Per una pulizia generale potrete usare acqua ossigenata multiuso, detergerà ed igienizzerà così i vostri ambienti e le vostre superfici saranno fresche e pulite. Infine per le tende potete utilizzare bicarbonato di sodio per sbiancarle e farle diventare come nuove.