A natale siamo tutti più..gonfi

Tra il 24 dicembre e l’1 gennaio ci sediamo solo a tavola a mangiare.. inevitabilmente ci sentiremo più gonfi.

Facciamo un elenco di quello che mangiamo abitualmente e cerchiamo di individuare i momenti in cui si può risparmiare qualcosa sulla conta delle calorie. 

Ad esempio sostituiamo la colazione al bar per consumare una ciotola di fiocchi d’avena con latte scremato o vegetale, oppure uno yogurt magro e un frutto, oppure una fettina di pane integrale con un po’ di formaggio magro spalmabile.

I pasti principali possono essere composti da un bel piatto di verdura grigliata, al vapore o anche cruda, a cui accompagnare un primo a pranzo e un secondo a base di pesce o carne la sera.

La frutta è lo spuntino ideale, a metà mattina e a merenda. Da evitare sono, ovviamente, i dolciumi e le bevande alcoliche.

Bevi acqua e limone

Acqua e limone sono preziosi quando si vuole perdere un po’ di peso. Un grande bicchiere di acqua, anche calda, con il succo di un limone spremuto, da assumere al mattino possibilmente a digiuno assicura un ottimo effetto detox. L’importante è non aggiungere zucchero o altri dolcificanti per non neutralizzare il benefico potere del limone nell’alcalinizzare il nostro organismo.

Aggiungi lo zenzero alla tua dieta!

può utilizzare lo zenzero per una tisana rivitalizzante che si prepara facendo bollire per qualche minuto un pezzetto di zenzero fresco e sbucciato, e poi filtrando il contenuto. Possiamo berla in qualunque momento della giornata, a colazione, o all’ora dello snack, o anche a fine pasto, al posto del caffè. Lo zenzero è ottimo per combattere il raffreddore e il mal di gola, ma anche per favorire la digestione e il dimagrimento

MUOVITI DI PIU’

Mai come in questo momento è importante l’attività fisica. Oltre alla nostra normale routine sportiva (se ne abbiamo una), non perdiamo occasione per fare movimento. Facciamo le scale a piedi, ritagliamoci il tempo per una bella passeggiata a passo veloce e ricordiamo che 10mila passi al giorno sono la quota suggerita dall’OMS per combattere obesità e sovrappeso. Ricordiamo anche che, se è vero che l’importante è muoversi in qualunque modo lo si faccia, per avere un effetto allenante l’attività fisica deve protrarsi in modo continuativo per almeno quindici minuti.