Siamo abituati a pensare ai detenuti come energumeni tatuati dal passato temibile e dai modi burberi. Il mondo del cinema e delle serie televisive di certo ha il proprio ruolo nel creare tale immaginario, che in parte rispecchia la realtà dei fatti, ma non interamente.

Capita infatti molto spesso che la polizia si ritrovi ad avere a che fare con ‘criminali’ al femminile, con reati commessi più o meno gravi, ma soprattutto dal fascino indiscutibile. Ecco dunque un’interessante galleria fotografica, made in USA, che ci mostra un lato ben più attraente del mondo dietro le sbarre.

Capelli corti, biondi, rossi o corvini, occhi grandi in stile anime o sottili e allungati. Sguardi profondi in grado di rapire il cuore di chiunque, spesso però arrossiti dalle lacrime, perché nessuno vorrebbe ritrovarsi in carcere, figurarsi una splendida donna. Non mancano inoltre giovani donne, a volte minorenni, che mettono il poliziotto di turno nella spiacevole situazione d’arrestare chi potrebbe di fatto avere l’età delle loro figlie.