birre erbicida cancerogeno
Birre, alcune di marca tedesca conterrebbero un erbicida cancerogeno

Il glifosato, una sostanza utilizzata come erbicida, sarebbe stato trovato in diverse birre tedesche anche molto note. Si tratta di queste.

Di recente è stato scoperto che alcune birre tedesche anche molto quotate conterrebbero una quantità in eccesso di un erbicida che se assunto in dosi eccessive può portare anche all’insorgere del cancro. Tale malattia il più delle volte si manifesta proprio per l’esposizione eccessiva a sostanze nocive.

Per cui questa notizia, della quale ci informa l’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità – che risponde direttamente all’ONU, è un qualcosa da non sottovalutare. La sostanza incriminata è nello specifico il glifosato, che nelle birre tedesche poste sotto attenta analisi è superiore di gran lunga rispetto alla quantità dello 0,1 microgrammo imposto dalla legge.

Birre, questi i marchi contestati che conterrebbero l’erbicida cancerogeno

I valori riscontrati sarebbero invece compresi tra 0,46 e 29,75 mg. Ecco i nomi delle birre contenenti un eccesso di glifosato. Augustiner, Erdinger, Knig Pilsener, Franziskaner, Beck’s e Jever. Ed anche Warsteiner, Paulaner, Oettinger, Krombacher, Veltins, Bitburger. Sarebbero coinvolte anche Radeberger e Hasseroeder.

Il motivo della quantità di glifosato in eccesso sarebbe dovuta al fatto che i prodotti in questione sono non biologici. E quindi contenenti anche erbicidi e pesticidi. Ma la German Brewers Association contesta i risultati in questione, dicendo che gli erbicidi sono ormai utilizzati su scala mondiale ed in larga quantità, da decenni ormai.

Tale sostanza ovviamente non è letale in quantità così risibili. Ma è pur vero che sarebbe meglio se non ci fosse affatto. Anche perché poi la sua assunzione continua e prolungata nel tempo quasi certamente poi in quel caso potrebbe portare all’insorgere di gravi conseguenze per la salute.