All’asilo Nido Farnesiana, in provincia di Piacenza,  sono state arrestate due maestre di 53 e 31 anni.

Le maestre maltrattavano i bambini. Come riporta Il Piacenza, le indagini sono iniziate nell’aprile 2017. Questo perché una loro collega ha denunciato le inaudite violenze a cui i piccoli venivano sottoposti tutti i giorni.

Grazie ala testimonianza, i carabinieri hanno installato telecamere e microfoni. Dai video emerge che le donne, senza alcun motivo, picchiavano e maltrattavano i bambini.

Terribili episodi

Presi maggiormente di mira c’erano quattro bambini dai 12 ai 20 mesi. Gli episodi di maltrattamento avvenivano spesso quando i piccoli facevano il pisolino pomeridiano.

Come riporta il settimanale, chi non voleva dormire veniva lanciato sui lenzuoli, o preso per una caviglia e alzato di peso a testa in giù, o bloccato a terra con una gamba sul collo.

I bambini venivano insultati sempre durante il giorno, le due esordivano con: “Sei un cretino”, “Sei un deficiente”, “Ti spacco la testa in due”. 

Durante un pranzo una delle due maestre ha avvertito un bambino non italiano di fare attenzione alla minestra troppo calda e l’altra ha semplicemente detto: “Lui può anche bruciarsi”

Dalle intercettazioni ambientali sembra addirittura che qualche bambino possa essere stato legato con lo scotch: “Portamelo che lo “scoccio”” mentre l’altra rispondeva: “Ah, sì come avevo già fatto io. Fallo, fallo”.

Per fortuna dopo la testimonianza, ci sono state prove schiaccianti che hanno permesso agli inquirenti di arrestare le donne.