Una bambina di 9 anni ha tentato di impiccarsi nel bagno della scuola che frequenta per partecipare a una challenge lanciata sui social. E’ stata salvata dalle maestre

Bambina di 9 anni tenta di impiccarsi a scuola: salvata dalle maestre

Si è sfiorata un’altra tragedia come quella che ha colpito la famiglia di Antonella, la bambina palermitana di 10 anni che è morta asfissiata per partecipare a una challenge lanciata sul social network “Tik Tok“. Una sua coetanea, appena 9 anni, infatti, ha tentato di impiccarsi con una corda e una sedia nel bagno della scuola che frequenta. Per fortuna la bambina è stata salvata dall’intervento in extremis delle maestre che hanno così evitato il tragico epilogo. La bambina, interrogata, ha poi ammesso di aver tentato una folle challenge lanciata sui social.

LEGGI ANCHE –> Padre e madre precipitano in un dirupo sotto gli occhi della figlia di 5 anni

Lecce, bambina tenta di impiccarsi a scuola: salvata dalle maestre, allertate dalle compagne di classe della piccola

Come riportato dal portale leggo.it, è accaduto a Lecce pochi giorni dopo la morte di un bambino di nove anni, trovato impiccato nella sua cameretta, a Bari, dai genitori. La bambina, che frequenta una scuola elementare nel Nord del Salento, aveva chiesto alle maestre di poter andare in bagno e aveva portato con sé una corda.

LEGGI ANCHE –> “Se c’è fiducia non serve controllare”, dice il papà di Antonella, morta per un gioco

Sono state alcune sue compagne di classe ad allertare le maestre, avendo intuito le intenzioni della piccola. Nel bagno, quindi, sono arrivate immediatamente le maestre che hanno salvato la bambina. Come anticipato nel primo paragrafo, la piccola ha poi ammesso di aver voluto emulare i protagonisti delle folli sfide che vengono lanciate sui social network.