Il Presidente dell’AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco, Giorgio Palù mette in guardia: “E’ la prima, verranno altre pandemie”

AIFA: "Verranno altre pandemie"

Questa è solo una delle prime pandemie che vedremo perché dal mondo animale ne arriveranno altre“. E’ il monito del Presidente dell’AIFA, Agenzia Italiana del Farmaco, Giorgio Palù, alla presentazione del Consorzio italiano che studierà la genetica del Covid per seguirne l’evoluzione, le varianti e la risposta immunitaria ai vaccini. Sulle terapie: “Gli anticorpi monoclonali sono un’arma potentissima. Lo studio è in fase 3 e i primi test dicono che hanno un’efficacia dell’80% nel prevenire ospedalizzazione e casi di morte”. Intanto, sono 15.204 i nuovi casi di positività al Coronavirus nel nostro Paese nelle ultime 24 ore, in crescita rispetto ai 10.593 del giorno precedente ma a fronte di più tamponi processati, 293.770 (+36 mila). Il tasso di positività è del 5.17%, quindi in aumento di oltre l’1% rispetto al giorno precedente. Sempre alto il numero delle vittime: 467. Scendono ancora i ricoveri nelle terapie intensive, -20 unità, quelli ordinari calano di 194 unità. In Lombardia 2.293 nuovi casi, in Veneto 2.385 e nel Lazio 1.338.

LEGGI ANCHE –> Focolaio covid: in un unica classe ben 22 tra alunni e docenti positivi

AIFA: “E’ solo la prima, verranno altre pandemie”. Record di morti nel mondo in 24 ore

Più di 18 mila morti per Covid registrati nelle ultime 24 ore nel mondo. Si tratta di un nuovo record secondo un conteggio fatto in base ai rapporti comunicati dalle autorità sanitarie. Si contano 18.109 decessi. Dal 20 al 26 gennaio a livello globale sono stati accertati 101.366 morti, in media 14 mila morti ogni giorno. E’ stata le settimana con più vittime dall’inizio della pandemia. A fine novembre la media era di 10 mila morti al giorno. Se non si invertirà l’attuale trend, i morti negli Usa potrebbero superare quota 500 mila entro il 20 febbraio.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Crisanti: “L’estate è in pericolo, a rischio le elezioni”

Mentre il numero totale dei casi di contagio da coronavirus è salito a quota 100 milioni 852.176, quello dei decessi è pari a quasi 2 milioni 174.000 dall’inizio dell’emergenza sanitaria secondo gli ultimi dati pubblicati dal Corriere della Sera. Stati Uniti e Brasile restano i Paesi più colpiti al mondo dalla pandemia in termini assoluti. Gli Usa infatti contano quasi 25 milioni 596.000 contagi accertati e 429.157 persone decedute mentre il Brasile registra oltre 220.000 decessi e quasi 9 mln di casi di contagio.