Lisa Montgomery, chi era e cosa aveva fatto la prima donna giustiziata negli Stati Uniti d’America negli ultimi 70 anni: la sua storia

Lisa Montgomery giustiziata storia
(foto dal web)

Lisa Montgomery è stata giustiziata con un’iniezione letale nel carcere di Terre Haute, in Indiana. La 52enne è stata la prima donna a essere uccisa tramite un’esecuzione federale negli ultimi 70 anni negli USA. Precedentemente negli Stati Uniti d’America era stata tolta la vita a Bonnie Haedy, nel 1953. La decisione di giustiziare Lisa era stata presa a seguito della sua condanna per un terribile delitto.

Nel 2004 si recò da Kansas in Missouri a casa di Bobbie Jo Stinnett, una 23enne incinta di otto mesi, con la scusa di voler comprare uno dei cuccioli di cane che allevava. In realtà, una volta dentro l’abitazione, Montgomery strangolò Bobbie per poi tagliarle il ventre con un coltello ed estrarre il feto per far credere che fosse figlio suo.

LEGGI ANCHE —> Ristoranti aperti a cena dal 15 gennaio. Ristoratori: “Vogliamo tornare a vivere”-VIDEO

LEGGI ANCHE —> Lo sciamano Jake Angeli rifiuta il cibo. La madre: “Mangia solo biologico”

Lisa Montgomery, chi era e cosa aveva fatto: la storia

Lisa Montgomery giustiziata storia
(foto dal web)

Jo Stinnett morì dissanguata, mentre la piccola riuscì a sopravvivere ed ora, di nome Victoria, vive con il papà Zeb Stinnett. Per Lisa Montgomery scattò subito l’arresto e poi, nel 2007, venne condannata a morte, all’unanimità, dalla giuria di un tribunale federale del Missouri, pena confermata anche in appello.

Le esecuzioni vennero sospese dai giuria di un tribunale federale del Missouri per poi essere ordinate dall’allora ministro della Giustizia, William Barr, su richiesta di Donald Trump, moratoria interrotta il 25 luglio 2019.

Lisa era ritenuta gravemente malata di mente. Infatti, fin da bambina, aveva subito gravi abusi sessuali. Per tale motivo il giorno precedente all’esecuzione vi era stata una sospensione per permettere una perizia psichiatrica, ma questo non è bastato per evitarle l’iniezione letale.