In aumento i casi da Covid a Shijiazhuang e Xingtai, due città della Cina, in provincia di Hebei, dove è stato imposto un lockdown

Covid Cina lockdown Hebei
(foto dal web)

Stando ai media locali, Shijiazhuang e Xingtai, due città della Cina, in provincia di Hebei, sono state messe in lockdown. Si tratterebbe di un provvedimento che sarebbe dovuto a una crescita dei contagi da Covid registrata negli scorsi giorni. Stiamo parlando ci 127 casi negli ultimi sei giorni e di 183 persone asintomatiche. Secondo le autorità sanitarie locali, questi focolai sono provenienti dall’estero. Tuttavia al momento non sarebbe noto il soggetto che ha dato origine a questo picco di contagi.

Nel frattempo, in queste due città è iniziata una campagna di test per individuare le persone contagiate dal Covid. Questo programma dovrebbe essere portato a termine nella giornata di sabato 9 gennaio. Per il momento a Shijiazhuang, città di 11 milioni di abitanti, sono già stati compiuti 4,86 milioni di test. A Xingtai invece, dove vivono 7 milioni di soggetti, i tamponi effettuati sono stati 1,89 milioni.

LEGGI ANCHE —> Covid, Agenas: intensive oltre soglia in 9 Regioni

LEGGI ANCHE —> Vaccino Covid, avanzano dosi e gli operatori sanitari chiamano i parenti

Covid: lockdown a Shijiazhuang e Xingtai, due città della Cina in provincia di Hebei

Covid Cina lockdown Hebei
(foto dal web)

Per via di questo lockdown, la popolazione non può lasciare la città, tranne che in caso di assoluta necessità. Inoltre vi sono limitazioni stringenti anche nelle rispettive città per quanto riguarda gli spostamenti, vi è stata una forte riduzione dei trasporti e sono state chiuse le scuole. La decisione di imporre il lockdown a Shijiazhuang è arrivata a seguito della registrazione di 117 contagi da Covid, di cui 67 asintomatici nella giornata di mercoledì scorso.

Invece giovedì, nella stessa città, sono stati rilavati 66 casi, stando ai numeri forniti dalle autorità sanitarie dell’Hebei. Dal 2 gennaio, all’interno della provincia sono stati rilevati complessivamente 304 contagi da Covid, di cui la maggioranza provenienti da Shijiazhuang, comune lontano meno di 300 km dalla capitale, Pechino, raggiungibile in un’ora con un treno ad alta velocità.