Il corpo carbonizzato di una 67enne è stato trovato all’interno della propria abitazione andata in fiamme. Forse una sigaretta avrebbe innescato l’incendio

Livorno, incendio in casa: trovato corpo carbonizzato

Il cadavere carbonizzato di una donna è stato rinvenuto dai vigili del fuoco in un’abitazione di Piombino, in provincia di Livorno, dove erano intervenuti per domare un incendio. I pompieri hanno spento le fiamme e subito dopo hanno trovato il corpo. La vittima è una 67enne. Secondo una prima ricostruzione, avrebbe avuto un incidente mentre preparava una sigaretta vicino a un fornello elettrico. Probabilmente una scintilla ha raggiunto i suoi indumenti, oppure il grembiule, che hanno preso fuoco. Il corpo è stato trovato in bagno dove la donna si era diretta per cercare di spegnere le fiamme, senza purtroppo riuscirci, con l’acqua del lavabo.

LEGGI ANCHE –> Medico vaccinato e positivo, Locatelli: “Immunità solo con la seconda dose”

Livorno, fiamme in casa: trovato corpo carbonizzato. La vittima si chiamava Sandra Pasquinelli

Una distrazione mentre si preparava una sigaretta vicino a un fornello elettrico è stata fatale ad un’anziana donna di Piombino, Sandra Pasquinelli, ritrovata carbonizzata nel bagno della propria abitazione andata in fiamme. Sul posto sono intervenuti anche gli operatori sanitari del 118 e il magistrato di turno per le indagini di rito.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Sonia Lorenzini: “Andrea Damante non tradì Giulia De Lellis con me, ecco cosa accadde quella sera”

I vigili del fuoco, successivamente, hanno liberato l’abitazione dal fumo proprio per permettere ai carabinieri e agli agenti di polizia di entrare nell’abitazione per effettuare i rilievi del caso. Ancora da chiarire, infatti, le cause dell’incendio che sono in corso di accertamento da parte dei vigili del fuoco di Piombino e delle forze dell’ordine.