Vediamo come funziona, agisce e la composizione del vaccino Pfizer per la prevenzione dei contagi da Covid-19

Vaccino Pfizer come funziona agisce composizione
(foto dal web)

Il vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) è un vaccino per la prevenzione dei contagi da Coronavirus 2019 (Covid-19) nelle persone a partire dall’età di 16 anni. Al suo interno vi è una molecola chiamata RNA messaggero (mRNA) con le istruzioni per la produzione di una proteina presente su SARS-CoV-2, vale a dire il virus responsabile del Covid-19. Questo vaccino – spiega l’Aifa (Agenzia italiana del farmaco) – non ha al suo interno il virus e non è in grado di provocare la patologia. Il vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) si somministra attraverso due iniezioni, generalmente nel muscolo del braccio nella sua parte superiore. La seconda dopo almeno 21 giorni dalla prima.

I virus SARS-CoV-2 contagiano i soggetti usando una proteina di superficie, chiamata Spike, che agisce consentendo l’entrata dei virus nelle cellule, in cui successivamente sono in grado di riprodursi. Ogni vaccino che si sta studiando puntano a indurre una reazione che impedisce il contagio delle cellule. Il vaccino COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) è composto da molecole di acido ribonucleico messaggero (mRNA) che hanno al loro interno le istruzioni in quanto le cellule del soggetto che si è vaccinato abbiano una sintesi delle proteine Spike.

All’interno del vaccino le molecole di mRNA sono messe in una microscopica vescicola lipidica che consente l’accesso del mRNA nelle cellule. Quando viene iniettato, l’mRNA si assorbe nel citoplasma delle cellule e comincia la sintesi delle proteine Spike. Le proteine create fanno da stimolo al sistema immunitario per generare anticorpi specifici. In coloro che si sono vaccinati e sono esposti al infezione da virus, gli anticorpi creati in questo modo fermano le proteine Spike e ne bloccano l’accesso nelle cellule.

LEGGI ANCHE —> Vaccino anti-Covid, prima dose a un’infermiera

LEGGI ANCHE —> Covid, Ema: via libera al vaccino della Pfizer-BioNTech

Vaccino Pfizer, come agisce e composizione

Vaccino Pfizer come funziona agisce composizione
(foto dal web)

La vaccinazione rende attive anche le cellule T che dispongono il sistema immunitario a una risposta rispetto a altre esposizioni a SARS-CoV-2. Il vaccino dunque non inserisce nelle cellule di coloro che si vaccinano il virus, ma soltanto l’informazione genetica necessaria alla cellula per creare copie della proteina Spike. Qualora successivamente il soggetto vaccinato dovesse avere di nuovo contatti con il SARS-CoV-2, il sistema immunitario della persona riconoscerà il virus e lo contrasterà. L’mRNA del vaccino non rimane nel corpo ma avrà un degrado poco tempo dopo la somministrazione del vaccino.

Per quanto riguarda la composizione, il COVID-19 mRNA BNT162b2 (Comirnaty) ha al suo interno un RNA messaggero che non è in grado di propagarsi cellule del soggetto, ma spinge alla sintesi di antigeni del virus SARS-CoV-2. Gli antigeni S del virus spingono alla risposta anticorpale del soggetto vaccinato con produzione di anticorpi neutralizzanti. L’RNA messaggero è contenuto in liposomi creati da ALC-0315 e ALC-0159 per rendere semplice l’accesso elle cellule. Il vaccino ha al suo interno ulteriori eccipienti: 1,2-Distearoyl-sn-glycero-3-phosphocholine, colesterolo, sodio fosfato bibasico diidrato, fosfato monobasico di potassio, cloruro di potassio, cloruro di sodio, saccarosio, acqua per preparazioni iniettabili.