La scomparsa di Ylenia Carrisi continua ad essere un grande mistero: spuntano nuovi dettagli sul suo allontanamento

ylenia carrisi

Sono trascorsi 27 anni da quando di Ylenia Carrisi non si hanno più notizie. Durante tutto questo tempo, non sono mancate ipotesi e supposizioni sul tragico avvenimento che ha toccato la famiglia di Al Bano. Un fatto, gravissimo, che all’epoca scosse il mondo intero. Ad oggi, sembrano esserci novità sul cosa, di cui se ne è occupata anche Federica Sciarelli con Chi l’ha visto? qualche mese fa.

Ylenia Carrisi vittima di un suo amico?

Secondo alcune indiscrezioni, sembrerebbe, infatti, che Ylenia Carrisi avesse deciso di seguire Alexander Masakela, un amico definito “fantomatico”, a cui era legata a tal punto di fidarsi ciecamente di lui.

Il giovane, sempre, secondo le ipotesi, si sarebbe approfittato di lei mentalmente facendole un vero e proprio lavaggio del cervello. Alexander l’avrebbe convinta a cambiare vita e identità, motivo per cui sarebbe sparita.

Ricordiamo, infatti, che l’ultima volta in cui è stata vista Ylenia Carrisi è stato proprio insieme a lui nella cittadina di New Orleans. I due soggiornavano in un motel della città e pare avessero non proprio belle amicizie.

Alexander Masakela: chi era l’uomo con cui è stata vista Ylenia l’ultima volta

Ylenia Carrisi secondo queste ultime ricostruzioni dei fatti, di cui si è occupato anche il programma Chi l’ha visto? avrebbe deciso di seguire l’amico Alexander Masakela. Chi lo conosceva lo ha descritto come un fantomatico: una persona poco fidata. Secondo le testimonianze, inoltre, il trombettista, come ha dichiarato anche Al Bano, soggiogava le donne con la droga per tenerle in suo potere come schiave. Sarà successo lo stesso anche a sua figlia?

ylenia carrisi

C’è da dire che al momento non sappiamo se sia vero oppure no, ma un nuovo indizio confermerebbe le parole di Alexander. Nella camera d’hotel in cui due soggiornavano a New Orleans, sarebbero stati ritrovati tutti i documenti di Ylenia, come se avesse voluto sbarazzarsene per iniziare poi una nuova vita. L’unica speranza di Romina Power è che ad oggi il corpo della sua bambina ancora non è stato trovato, motivo per il quale la pista relativa ad una possibile morte continua ad essere, non vera del tutto.