Sotto alle strade trafficate di Bucarest, la capitale della Romania, vive una società sotterranea di rinnagati e drogati. Cominciarono a radunarsi sottoterra circa vent’anni fa dopo la fine dell’era comunista. Sono come una famiglia, guidata da un uomo, ricoperto di tatuaggi, cicatrici e catene, chiamato “Bruce Lee”.

E’ davvero incredibile pensare che delle persone possano vivere in queste condizioni disumane. Ma se smettere di vivere per la strada per molti è difficilissimo, ancora di più lo è smettere di vivere sotto la strada.

fonte: Daily Mail