Pesante l’accusa che Jessica Mazzoli rivolge all’ex compagno Morgan: “Gli inviavo foto osé per non perdere gli alimenti”

Jessica Mazzoli: "Inviavo foto a seno nudo a Morgan per non perdere gli alimenti"
Marco Castoldi, in arte Morgan, e Jessica Mazzoli

Per non perdere il lavoro o per gli avanzamenti di carriera molte donne purtroppo sono costrette a subire molestie, se non veri e propri abusi, a sfondo sessuale e perfino a cedere loro malgrado a ricatti sessuali: sesso in cambio di un lavoro o della proroga di un contratto di lavoro a tempo determinato. A tale meschino e riprovevole trattamento purtroppo non sfuggono neanche le mamme single che per ottenere dai loro ex compagni quanto la legge e la morale impone loro di fare, cioè contribuire a provvedere al mantenimento economico del loro figlio/a, sono costrette a inviare in cambio foto osé. E’ quanto ha denunciato Jessica Mazzoli, ex compagna di Morgan con cui ha avuto la figlia Lara: “Da quando ho rifatto il seno mi chiede di mandargli foto a petto nudo. Alla fine ho ceduto perché se non lo avessi fatto non mi avrebbe mandato i soldi del mantenimento. So che sarò criticata ma l’ho fatto solo per mia figlia”, ha confessato al settimanale “Nuovo”. Queste dichiarazioni chiariscono quelle rilasciate qualche settimana fa dal rapper Diablo, attuale compagno della Mazzoli. In quell’occasione, in post su Instagram, Diablo ha attaccato Morgan accusandolo di fare “richieste inappropriate” e di “mandare messaggi di mer…” a Jessica.

LEGGI ANCHE –> Pensano che stia dormendo ma un neonato muore impiccato nel passeggino

Jessica Mazzoli: “Inviavo foto osé a Morgan per non perdere gli alimenti”. Morgan le mandava foto delle sue parti intime

Secondo quanto rivelato dalla Mazzoli, Morgan non è nuovo a simili oscene richieste: “Già in passato mi mandava foto delle sue parti intime e voleva che io ricambiassi. Stavolta però ho ceduto”. Ora,  anche per quanto detto sopra, Jessica non vuole avere più alcun rapporto con l’ex compagno: “Chiederò l’affidamento di Lara. E’ una situazione insostenibile: serve la firma di Morgan per qualsiasi cosa riguardi la bambina e io voglio uscire da questo meccanismo umiliante. Non voglio sentirlo più. Deve solo versare a mia figlia quanto dovuto“.

 LEGGI ANCHE –> CEO della NASA: “Mi dimetto, non posso lavorare per Joe Biden”