Vanta origini italiane Jill Jacobs, futura First Lady: il nonno materno emigrò negli Stati Uniti da un borgo in provincia di Messina

La moglie di Joe Biden ha origini italiane
I nuovi inquilini della Casa Bianca: Jill Jacobs in Biden e Joe Biden

Ieri per Joe Biden è stata la prima giornata, e la prima domenica, da neoeletto Presidente degli Stati Uniti che il 78enne, il più anziano a varcare la soglia della Casa Bianca, superando anche questa volta l’inquilino uscente, Donald Trump, che quattro anni fa vi era entrato a 70 anni suonati, ha trascorso, come da abitudine, a Wilmington, in Delaware, sua città di residenza: messa mattutina e visita alla tomba di famiglia dove riposano la prima moglie e una figlia, deceduta in un incidente stradale, e il figlio Beau, stroncato cinque anni da da un male incurabile. Nel suo primo discorso da 46esimo Presidente degli Stati Uniti Biden si è rivolto agli elettori americani che non hanno votato per lui “so che sarete delusi ma datemi una opportunità ” e poi ha lanciato un appello all’unità nazionale: “Raffreddiamo la temperatura, cerchiamo di trattare gli avversari come tali e non come nemici, non sono nemici, sono americani. Sono un democratico orgoglioso ma governerò da Presidente degli Stati Uniti. Non esistono Stati blu e Stati rossi ma solo gli Stati Uniti”. Un discorso che ha ricevuto l’apprezzamento anche dell’ex Presidente George Bush, repubblicano, che ne ha lodato l’alto contenuto patriottico. Al suo fianco, come in tutta la lunga campagna elettorale, la seconda moglie Jill Jacobs nelle cui vene scorre anche sangue italiano.

LEGGI ANCHE –> Torino, spara a moglie e ai gemellini e poi si suicida: donna e bimbo morti

Joe Biden è il nuovo Presidente degli Stati Uniti, la First Lady ha origini italiane. “Non sarei qui senza il sostegno di Jill”

Come detto, quando il prossimo 20 gennaio 2021, dopo il giuramento davanti al Presidente della Corte Suprema degli Stati Uniti, si insedierà ufficialmente alla Casa Bianca insieme alla moglie Jill, con quest’ultima vi entrerà anche un pezzo d’Italia. Il nonno paterno della futura First Lady, Gaetano Giacoppo, emigrò all’età di 1 anno, insieme alla madre e ai fratelli, all’inizio del secolo scorso, negli Stati Uniti da un piccolo borgo in provincia di Messina, Gesso, per raggiungere il padre che da anni lavorava e viveva in New Jersey. Nel corso degli anni, come capitato a tanti nostri connazionali che cercarono un futuro migliore nella “terra delle opportunità”, il cognome Giacoppo venne progressivamente storpiato ed infine traslitterato in “Jacobs”. Come detto, Jill Jacobs ha seguito come un’ombra il marito nella lunga corsa verso la conquista della Casa Bianca, comprensibile che Biden nel succitato discorso non sia dimenticato di lei ringraziandola pubblicamente per il costante supporto e riconoscendole un ruolo decisivo nella vittoria delle elezioni presidenziali: “Come ho già detto molte volte, sono il maritoo di Jill. Non sarei qui senza l’amore e il sostegno instancabile di Jill, Hunter, Ashley, tutti i nostri nipoti, i loro coniugi e tutta la nostra famiglia. Sono il mio cuore. Jill è una mamma, una mamma “militare”, e un’educatrice. Ha dedicato la sua vita all’istruzione ma insegnare non è solo quello che fa, è quello che è. Per gli educatori americani questo è un grande giorno: avrete uno dei vostri alla Casa Bianca e Jill diventerà una grande First Lady“.

LEGGI ANCHE –> Covid, dubbi sui dati epidemiologici delle Regioni: aperta un’inchiesta