Miracolo a Milano: un uomo che ha tentato il suicidio gettandosi sotto il treno in arrivo è stato estratto vivo

Milano, si getta sotto il treno: estratto vivo1

Miracolo a Milano“, firmato da Vittorio De Sica, è uno dei capolavori del filone neorealistico del cinema italiano ma è anche quanto è avvenuto stamattina, intorno alle 6.40, alla fermata “Duomo” della metro del capoluogo meneghino: una persona è stata investita dal convoglio in transito. Sul posto la Polizia locale, i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco che sono riusciti a estrarre viva la persona investita, un uomo che avrebbe tentato di suicidarsi. E’ ricoverato in ospedale ma non è in pericolo di vita. Il servizio della metropolitana è rimasto sospeso per poi riprendere dopo i soccorsi. Scampato a una morte orrenda grazie al tempestivo intervento dei soccorritori, ora l’aspirante suicida deve solo augurarsi di non venire denunciato per interruzione di pubblico servizio come capitato a un 27enne di Arquata Scrivia, in provincia di Alessandria, che lo scorso 6 ottobre, in stato di forte agitazione, minacciando di gettarsi sui binari in concomitanza con il transito di un treno, ha costretto gli agenti della Polfer di Novi Ligure a interrompere la circolazione ferroviaria: ecco perché è scattata la denuncia ai suoi danni per interruzione di pubblico servizio.

LEGGI ANCHE –> Vienna, attacco terroristico davanti a una Sinagoga: almeno 3 morti

Milano, tenta il suicidio gettandosi sotto il treno: estratto vivo! Mercoledì scorso dramma alla Stazione Milano Rogoredo: morto un uomo investito dal treno

Molto meno fortunato, invece, l’uomo, un 40enne, che, mercoledì scorso, ha perso la vita dopo essere stato investito da un treno in passaggio al binario 1 della stazione Milano Rogoredo. Il dramma si è consumato alle 22.40 nello scalo ferroviario di via Cassinis. La vittima è morta praticamente sul colpo. A nulla è servito, infatti, l’intervento dei soccorritori del 118, accorsi con un’ambulanza e un’auto medica, che non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell’uomo.