Ancora in calo il dato relativo ai nuovi positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore a fronte, però, di un minor numero di tamponi processati, quasi 36 mila in meno rispetto al precedente monitoraggio

Covid-19 bilancio 28 settembre

Sono 1.494 i nuovi casi di positività al coronavirus nelle ultime 24 ore contro i 1.766 del giorno precedente. Si registra dunque un lieve calo nella curva epidemica a fronte però di un minor numero di tamponi processati, 51.109, 36 mila in meno rispetto al monitoraggio precedente. Secondo i dati contenuti nell’ultimo report del Ministero della Salute, i casi totali arrivano a 311.364 mentre i decessi sono 16 (precedentemente 17) per un totale di 35.851, i guariti sono 773. In Brasile è stata superata la soglia dei 142.000 morti a causa della pandemia da Covid-19. Nel mondo, soltanto gli Stati Uniti fanno registrare un bilancio più pesante in termini assoluti. Il Ministero della Salute brasiliano ha reso noto che i nuovi casi di contagio registrati nelle ultime 24 ore sono 13.1550 portando il totale dall’inizio dell’emergenza sanitaria a 4 milioni 745.464. Il gigante latinoamericano è il terzo Paese al mondo per numero di contagi. E’ la Spagna il primo Paese in Europa per numero di contagiati dal Covid: dall’esordio della relativa epidemia sono stati accertati 716.481 casi. Nella capitale iberica, Madrid, nuove aree, dove risiedono milioni di persone, sono state sottoposte al divieto di movimento tranne che per motivi di lavoro, studio e cure mediche. Per il momento si raccomanda “a tutta la popolazione di evitare spostamenti inutili“. Inoltre le autorità spagnole non escludono di estendere ancora le restrizioni.

LEGGI ANCHE –> Francesco Totti risponde all’appello di Ilenia, la ragazza che era in coma

Coronavirus, il bilancio nazionale del 28 settembre: 1494 nuovi positivi. L’allattamento al seno non trasmette il Covid

L’allattamento al seno non trasmette il coronavirus da mamma malata al neonato. E’ quanto emerge dalla ricerca multifocale italiana pubblicata dalla rivista medica “Frontiers in pediatrics”. Lo studio è, in Europa, quello col maggior numero di casi e l’unico che abbina ricerca del virus nel latte materno e valutazione clinica dei bimbi. Esaminato il latte di 14 mamme positive: un solo campione è risultato positivo, per breve tempo. Rispettando tutte le regole non c’è stata trasmissione e nel giro di un mese 4 bimbi positivi sono guariti.

LEGGI ANCHE –> Chiara Ferragni: denunciata dal Codacons, “Ha generato indignazione pubblica”