Non si ferma l’incremento dei nuovi positivi al Coronavirus nelle ultime 24 ore: 1907 contro i 1585 della precedente rilevazione

Covid-19 bilancio 18 settembre

In crescita i nuovi casi positivi dal Coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore: 1.907 positivi, rispetto ai 1.585 del giorno precedente, a fronte di un minor numero di tamponi processati, 99.833 contro 101.773. Secondo i dati diffusi dal Ministero della Salute, in lieve calo anche i decessi: 10 contro i 13 del precedente monitoraggio. Il bilancio delle vittime da inizio pandemia sale così a 35.668. I pazienti in terapia intensiva sono 208 (-4). La Lombardia è la prima regione per nuovi casi (224) seguita da Campania (208) e Lazio (193). La Basilicata è l’unica regione Covid free. I contagi da Covid sono in aumento in Italia e si alza l’età media che passa a 41 anni, il 35% dei nuovi contagi riguarda persone sopra i 50 anni. Lo evidenzia il monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute. Aumento forse dovuto a trasmissione da popolazione più giovane a quella più anziana. Pertanto, gli esperti raccomandano di adottare “tutte le opportune precauzioni anche in ambito familiare”. Inoltre, si riscontra “una maggiore trasmissione del Sars-Cov2 in ambito domiciliare/familiare con circolazione del virus anche tra persone con età più avanzata”. Lo confermano alcuni segnali rilevati nel monitoraggio settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità e del Ministero della Salute. Tuttavia, il numero di nuovi casi d’infezione “rimane nel complesso inferiore rispetto a quello di altri Paesi europei, ma con un aumento da sette settimane consecutive”.

LEGGI ANCHE –> Amadeus confessa: “Per noi straziante osservare questa trasformazione”

Coronavirus, il bilancio nazionale del 18 settembre: 1907 nuovi positivi. Il quadro a livello globale

Secondo l’ultimo conteggio della France Presse fondato su dati ufficiali, la pandemia da coronavirus ha causato almeno 946.727 vittime. Il numero complessivo dei casi di contagio dall’inizio dell’emergenza sanitaria è salito a quota 30 milioni e 218.930. Il Paese più colpito in termini assoluti restano gli Stati Uniti dove si contano 198.469 vittime. Seguono il Brasile con 135.793 morti, l’India con 84.372, il Messico con 72.179 e il Regno Unito con 41.705. Sempre più allarmante la situazione in Francia oltre 13 mila nuovi contagiati da Coronavirus nelle ultime 24 ore. Secondo i dati diffusi dalla Sanità pubblica, infatti, sono 13.215 i nuovi casi, il giorno precedente sono stati 9.784. Mentre una seconda ondata di contagi da Coronavirus nel Regno Unito è “inevitabile”: così il Premier britannico, Boris Johnson, annunciando l’adesione al programma di cooperazione globale sui vaccini Covax. “Ondate già in Francia, Spagna e altrove in Europa”, ha fatto notare Johnson. La Gran Bretagna, di conseguenza, ha deciso lockdown mirati: le limitazioni più severe (contatti sociali, orari pub e locali pubblici) interessano 2 milioni di persone nel Nord Est del Paese. “Situazione molto grave“, ha precisato il ministro della Sanità, Hancock: 4 mila contagi, 27 i morti e più di 1.000 i ricoveri nelle ultime 24 ore.

LEGGI ANCHE –> Temptation Island, nella seconda puntata ancora tradimenti e falò di confronto