L’editorialista reale Richard Kay ha dichiarato che il principe Harry ha pagato 2,4 milioni di sterline in costi di ristrutturazione di Frogmore Cottage, così la famiglia reale non può usarlo per “controllarlo”.

harry meghan

Il principe Harry ha ripagato il costo di 2,4 milioni di sterline (2,7 milioni di euro circa) per i lavori di ristrutturazione del Frogmore Cottage in modo che la famiglia reale non possa controllarlo, dice un importante editorialista reale.

Meghan Markle e Harry dovevano il denaro ai contribuenti per la ristrutturazione della proprietà del Castello di Windsor dopo che la Regina aveva dato loro un posto dove vivere dopo il loro sontuoso matrimonio del 2018.

Leggi anche -> “The Rock” positivo al Covid-19: “Un momento davvero difficile”

Nell’ambito delle trattative della Megxit, il Duca e la Duchessa hanno raggiunto un accordo per pagare 18.000 sterline (21.000 euro) al mese in costi di ristrutturazione nel Sovrano Grant.

Si prevedeva che ci avrebbero messo 11 anni per ripagare i contribuenti britannici, ma lunedì 7 settembre è stato annunciato che la coppia aveva pagato l’intero importo per intero.

E l’editorialista del Daily Mail Richard Kay ha affermato che ora la somma viene restituita “la finzione è finita” e non c’è più un futuro reale per la coppia.

Richard ha affermato che la coppia lo ha fatto perché il principe Harry non voleva che la famiglia reale – o il padre, il principe Carlo – lo controllasse.

In una settimana in cui la coppia reale ha ottenuto un enorme accordo con Netflix, c’è stata una maggiore pressione da parte dell’opinione pubblica per ripagare i soldi della ristrutturazione.

Scrivendo nella rubrica online, Richard ha affermato: “Una fonte molto affidabile ha detto che il denaro è sempre stato un punto dolente per Harry, che – a torto o a ragione – ha ritenuto che fosse usato come mezzo per controllarlo dai membri della sua stessa famiglia, e dai media”.

harry meghan

La fonte ha riferito al Mail: “Harry ha detto molto chiaramente fin dall’inizio che voleva ripagare quel denaro perché sentiva che se lo avesse restituito nessuno avrebbe avuto il diritto di controllarlo”.

Leggi anche -> Pogba positivo al Coronavirus, espulso dalla nazionale francese

Aggiunge Richard: “Ciò che fa, tuttavia, è un segnale inconfondibile che il loro divorzio dalla Gran Bretagna è permanente, mentre elimina qualsiasi pretesa che possano ancora avere un futuro ruolo nella famiglia reale”.