Violenta scossa di terremoto, di magnitudo 7, nel nord del Cile: ancora in corso lo sciame sismico. Nessuna allerta tsunami e non si segnalano vittime

Forte sisma nel nord del Cile: magnitudo 7
Forte sisma nel nord del Cile: magnitudo 7

Una forte scossa sismica di magnitudo pari a 7 è stata registrata al largo delle coste del Cile settentrionale. Secondo l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) italiano e l’Agenzia di monitoraggio geologico Usa (Usgs), il terremoto ha avuto epicentro a circa 40 km a nordovest di Carrizal Bajo e ipocentro a circa 30 km di profondità. La scossa tellurica, come riferisce il portale 3bMeteo, ha provocato diversi danni e costretto la popolazione locale a evacuazioni massive in via precauzionale. A questa violenta scossa ne stanno succedendo numerose altre di magnitudo compresa tra 4 e 6 ma con due di magnitudo 6.3 e 6.8.

LEGGI ANCHE –> Brad Pitt, triangolo amoroso per il divo di Hollywood

Cile, forte scossa di terremoto: magnitudo 7. Il Paese andino si trova nel c.d “Anello di fuoco del Pacifico”

La prima violenta scossa che ha avuto luogo alle 00.09, ora locale, ha svegliato molta gente che si è riversata in strada: attualmente, per fortuna, non vengono segnalati morti e feriti. Secondo il centro di allerta tsunami del Pacifico, sulla base dei dati a disposizione, non sussistono i presupposti per lanciare un’allerta tsunami. Si ricorda che il Paese andino si trova nel cosiddetto Anello di Fuoco del Pacifico e per tale motivo non è nuovo a violenti terremoti: nel maggio del 1960 una scossa tellurica di magnitudo 9.5 causò migliaia di morti, il più devastante terremoto mai registrato fino ad ora.

LEGGI ANCHE –>Barbara D’Urso: non torna in onda con Domenica Live