Con l’aggiunta di 4 Gran Premi aumentano a 17 le prove del calendario iridato 2020 della Formula 1. La FIA ha confermato che in Cina non si correrà

Formula 1, 4 nuovi Gran Premi

Il Mondiale 2020 di Formula 1 può ormai essere derubricato a campionato monomarca, con il pluricampione Lewis Hamilton e la Mercedes che hanno già preso il largo rispettivamente nelle classifiche piloti e costruttori. Per dar un po’ di brio e pepe a una competizione che rischia di perdere appeal dato il monocolore delle ex Frecce d’argento, la FIA ha ufficializzato l’inserimento nel calendario iridato di altri 4 Gran Premi. Il 15 novembre, quindi, si correrà il Gran Premio di Turchia sul circuito di Istanbul, soggetto tuttavia all’omologazione, poi trasferimento in Bahrain per un doppio appuntamento, il 29 dello stesso mese e il 6 dicembre, sempre sul circuito di Sakhir. La stagione iridata si concluderà il 13 dicembre a Yas Marina dove si correrà il Gran Premio di Abu Dhabi. Secondo quanto filtra dal “circus” della Formula 1, gli organizzatori stanno lavorando con i vari promoter per rendere accessibili al pubblico alcune gare. La FIA ha anche confermato che non si correrà in Cina.

LEGGI ANCHE –> Supercoppa europea con pubblico: test per il ritorno dei tifosi

Formula 1, aggiunti 4 Gran Premi al calendario iridato. Le date del nuovo calendario iridato

Qui si seguito le date del calendario iridato 2020, con i vincitori dei Gran Premi:

  • 1 – GP Austria (Red Bull Ring) – 5 luglio 2020  (Bottas)
  • 2 – GP Stiria (Red Bull Ring) – 12 luglio 2020    (Hamilton)
  • 3 – GP Ungheria (Hungaroring) – 19 luglio 2020  (Hamilton)
  • 4 – GP Gran Bretagna (Silverstone) – 2 agosto 2020  (Hamilton)
  • 5 – GP 70° Anniversario (Silverstone) – 9 agosto 2020  (Verstappen)
  • 6 – GP Spagna (Barcellona) – 16 agosto 2020  (Hamilton)
  • 7 – GP Belgio (Spa-Francorchamps) – 30 agosto 2020
  • 8 – GP Italia (Monza) – 6 settembre 2020
  • 9 – GP Toscana (Mugello) – 13 settembre 2020
  • 10 – GP Russia (Soči) – 27 settembre 2020
  • 11 – GP Eifel (Nürburgring) – 11 ottobre 2020
  • 12 – GP Portogallo (Portimão) – 25 ottobre 2020
  • 13 – GP Emilia-Romagna (Imola) – 1 novembre 2020
  • 14 – GP Turchia (Istanbul) – 15 novembre 2020
  • 15 – GP Bahrein (Sakhir) – 29 novembre 2020
  • 16 – GP Sakhir (Sakhir) – 6 dicembre 2020
  • 17 – GP Abu Dhabi (Yas Marina) – 13 dicembre 2020

LEGGI ANCHE –> Covid-19, anche l’ex re della velocità Usain Bolt positivo