Anche il Ministro della Salute Roberto Speranza si è aggiunto al coro di chi invita i giovani alla prudenza: “Proteggete gli anziani”

Covid-19, appello del Ministro della Salute Roberto Speranza ai giovani: "Proteggete gli anziani"
Covid-19, appello del Ministro della Salute Roberto Speranza ai giovani: “Proteggete gli anziani”

Dopo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, che li ha invitati a “diffondere divertimento, non il virus”, anche il Ministro della Salute Roberto Speranza, dal podio del Meeting per l’Amicizia fra i popoli, in corso di svolgimento a Rimini, ha rivolto un accorato appello ai giovani, fra i quali si sta rapidamente diffondendo il letale virus cinese, perché proteggano i loro genitori e nonni: “L’età media dei contagiati è scesa a 30 anni (secondo il dato contenuto nell’ultimo monitoraggio del Ministero della Salute e dell’Istituto Superiore di Sanità, ndr). Molti dei giovani contagiati hanno sintomi debolissimi o non ne manifestano ma presto il contagio potrebbe raggiungere i loro genitori e nonni”.

LEGGI ANCHE –> Finale Champions League, Paris Saint Germain-Bayern Monaco: dove vederla

Covid-19, Ministro Speranza: “Proteggete gli anziani”. Il Protocollo per la gestione dei casi di positività al virus

Identificare un referente scolastico per il Covid-19 adeguatamente formato, tenere un registro dei contatti tra alunni e personale di classi diverse, segnalazioni di assenze per motivi di salute riconducibili al virus, controllo della temperatura corporea a casa: sono alcune delle indicazioni operative contenute nel protocollo per la gestione dei casi di positività al coronavirus messo a punto dall’Istituto Superiore di Sanità, dai Ministeri della Salute e dell’Istruzione e dall’Inail. Inoltre, se un alunno risulterà positivo “si tracceranno i relativi contatti e il Dipartimento di Prevenzione competente valuterà le misure tra cui, in caso di necessità, la quarantena per compagni e insegnanti”.

LEGGI ANCHE — > “Io e te”, Filippo Bisciglia si confessa: dalla malattia alla televisione