Se si assumono alcuni alimenti a cena, la possibilità di dormire male durante la notte è alta. Scopriamo insieme quali sono. 

Se soffri d'insonnia, non mangiare questi alimenti!
Il caffè non va assunto dopo le 16.00 se si soffre di insonnia

A cena è consigliabile mangiare più leggero, altrimenti il rischio di dormire male è alto. Ci sono in particolare 5 alimenti che non andrebbero consumati prima di coricarsi. Scopriamo insieme quali sono.

Caffè. Il primo fra tutti è il caffè, che contiene caffeina  una sostanza eccitante che può rimanere in circolo nel corpo anche per diverse ore.

Se si soffre d’insonnia è consigliabile non “abusarne” più di tanto e soprattutto di non berlo dopo le 16.00.

LEGGI ANCHE—>CUCINARE DOLCI( E NON SOLO) FA BENE ALLA SALUTE.

Alcolici. L’eccessivo uso degli alcolici non aiuta certo il nostro organismo, poiché l‘alcol disidrata il corpo. Ti potresti svegliare più stanco di quando ti sei messo a dormire.

L’uso eccessivo di questi alimenti, non fanno dormire bene durante la notte

Carne Rossa. La carne rossa contiene molte proteine che sono difficili da “metabolizzare” per l’organismo. L’assunzione di questo alimento è consigliato due volte a settimana.

LEGGI ANCHE—>I SEGRETI PER UNA BUONA CROSTATA ALLA FRUTTA, SENZA ACCENDERE IL FORNO

Le Spezie. L’utilizzo di molto spezie non aiuta molto a dormire bene durante la notte, anzi si potrebbe verificare che durante la notte si senta molto caldo. Un consiglio è quello di moderare la quantità di questi alimenti.

Dolci. Per quanto siano i buoni, i dolci non aiutano molto a dormire bene. Non solo, ma questi cibi contengono molti zuccheri che rendono più debole il nostro apparato, rischiando di farci ammalare molto di più.

Se soffri d'insonnia, non mangiare questi alimenti!
Il cioccolato contiene sia gli zuccheri che la caffeina

Fra i dolci, quello da evitare il più possibile è il cioccolato, che oltre agli zuccheri contiene anche la caffeina.

Ovviamente questi sono solo dei piccoli consigli per dormire meglio. Se questi non dovessero funzionare, consultate i vostri medici di fiducia.