Vediamo insieme che cosa ha dichiarato il Ministro dell’Istruzione Azzolina sul ritorno a scuola e sulla possibilità di misurare la temperatura a scuola.

Ministro Azzolina: "La temperatura si misura a casa. Famiglie povere? Tutti hanno un termometro"
Ministro Azzolina: “La temperatura si misura a casa. Famiglie povere? Tutti hanno un termometro”

Il Ministro Azzolina ha parlato di quello che potrebbe succedere quando si riapriranno le scuole nel mese di settembre.

Vediamo insieme che cosa ha dichiarato.

Ministro Azzolina: “La temperatura si misura a casa. Famiglie povere? Tutti hanno un termometro”

Il Ministro Azzolina, ha dichiarato che si punta sulla responsabilità di ogni singola famiglia, perché se un bambino sta male, ed ha la febbre, non bisogna mandarlo sull’autobus e poi a scuola.

LEGGI ANCHE —–> CRESCONO I CONTAGI IN UFFICIO E FABBRICHE SONO PIù DI 50 MILA

Per questo motivo la temperatura, ha dichiarato il Ministro Azzolina, deve essere presa a casa, e poi ogni scuola potrà scegliere come organizzarsi, nel modo migliore che ritiene.

Questo è quello che ha dichiarato alla fine della sa visita presso l’istituto comprensivo Riccardo Massa di Milano.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: DAL VACCINO CREATO A OXFORD C’è UNA FORTE RISPOSTA IMMUNITARIA

Come possiamo poi leggere dalle pagine di Leggo.it, qualcuno le ha fatto una domanda ben precisa, ovvero come possono fare le famiglie più povere, che magari non hanno la possibilità di avere n termometro in casa.

Ministro Azzolina: "La temperatura si misura a casa. Famiglie povere? Tutti hanno un termometro"
Il Ministro Azzolina punta molto sulla responsabilità delle famiglie

Il Ministro Azzolina ha risposto nel seguente modo:

Abbiamo dato soldi alle scuole a sufficienza per fare anche questo laddove fosse necessario. Però credo che un termometro a casa ce l’abbiano quasi tutti se non tutti”.