Coronavirus, notizia clamorosa dall’India: possibilità di lancio del primo vaccino anti Covid-19 per metà agosto

Coronavirus

Coronavirus: una speranza ulteriore per arrivare ad un vaccino concreto arriva dall’India. Che addirittura sarebbe più avanti di tutti nella sperimentazione di un antidoto anti Covid-19. Tani i paesi al lavoro che lottano contro il tempo per arrivare ad un risultato.

Ma l’Indian Council of Medical Research sarebbe prossimo a lanciare la prima dose entro Ferragosto. Sono quasi esauriti tutti gli studi clinici, e a breve e senza intoppi si arriverà ad avere il risultato completo.

L’ennesima speranza in più da un paese diverso dagli annunci precedenti. Sempre dall’India fanno sapere che si stanno intensificando i lavori per arrivare pronti per la scadenza. Senza forzature e con la consapevolezza di aver portato a termine un lavoro importante.

Poco più di un mese e saranno messi a disposizione dei vaccini in uno dei paesi più colpiti in questa pandemia.

–> Leggi anche Coronavirus: positivo dopo una festa, muore pochi giorni dopo il post su FB

Il vaccino indiano arriva dopo quello annunciato in Cina qualche giorno fa. Anche l’Italia che in lizza per dicembre

Coronavirus: l’annuncio che arriva dall’India è clamoroso. E stupisce favorevolmente. In quanto se dovessero essere confermate queste notizie si avrebbe a disposizione un arma in più per combattere questo virus che sta spaventando il mondo.

Qualche giorno fa già la Cina aveva annunciato di aver completato il primo vaccino a livello mondiale anti Covid-19. Con la somministrazione che avrebbe coinvolto in un primo momento solo i militari.

Una volta compiuto tutti i passi nell’esercito, si passerebbe al resto della popolazione. Anche il vaccino italo-inglese sta andando avanti. La sperimentazione Oxford Pomezia che ha portato già in uno stabilimento di Frosinone a lavorare per le dosi.

Con la prima che potrebbe essere pronta per fine 2020.

–> Leggi anche Coronavirus, Ricciardi: “Vi spiego come possiamo evitare la seconda ondata”

Coronavirus

Anche in altri paesi si lavora senza senza sosta per arrivare ad averne uno a disposizione un vaccino efficace in tempi brevi. Tanti sono anche a buon punto.

–> Leggi anche Israele, sesso in un’auto delle Nazioni Unite