I medici della città cinese di Wuhan, dove ha avuto origine il Covid-19, hanno scoperto in una pillola a buon mercato che risale agli anni ’50, una nuova arma per combattere la pandemia di coronavirus.

pillola coronavirus


Un farmaco per il diabete è stato riscoperto dai medici cinesi come un potenziale trattamento per il coronavirus.

Anche la metformina, che costa circa 3 euro a compressa ed è già utilizzata dal servizio sanitario nazionale, sta emergendo come trattamento efficace per il cancro al seno e le malattie cardiache.

I medici di Wuhan, la città cinese in cui la malattia ha avuto origine, hanno pubblicato uno studio che mostra che i diabetici che assumono metformina hanno molte meno probabilità di morire rispetto ai diabetici che non hanno assunto il farmaco.

Una ricerca dell’Università del Minnesota ha anche scoperto che il farmaco può essere utile per ridurre i rischi di morte per coronavirus.

Gli scienziati sostengono che il farmaco riduce la risposta infiammatoria nel corpo e questo potrebbe essere la chiave per combattere il Covid-19, poiché l’infiammazione e la successiva tempesta di citochine sono tra le principali cause di morte.

Non essendo ancora stata trovata una cura per il virus, il trattamento con farmaci è visto come la chiave nella lotta contro di esso.

 

La metformina ha il vantaggio di essere economica e ampiamente disponibile, e quindi potrebbe essere distribuita nei paesi più poveri.

 

Alcuni studi hanno scoperto che aiuta anche le persone obese a perdere peso anche se non hanno il diabete. Le persone in sovrappeso sono più a rischio di morte per coronavirus.

Gli scienziati sostengono addirittura che il farmaco potrebbe aiutare a combattere il cancro al seno.

Suzy Birket ritiene di essere sopravvissuta ad un tumore grazie all’assunzione del farmaco nell’ambito di una sperimentazione presso la clinica privata Care Oncology Clinic di Londra. I medici hanno scoperto che la metformina migliora l’efficacia dei farmaci antitumorali convenzionali, oltre a disturbare i segnali delle cellule tumorali.

Suzy ha dichiarato al Daily Mail di essere convinta che l’industria dei farmaci “abbia fatto un grosso errore”, cercando nella direzione sbagliata le cure per la sua malattia.

Ha detto: E’ un trattamento molto potente ed efficace, ma la sua efficacia è stata ostacolata. Chi credete che pagherà per grandi sperimentazioni per l’approvazione normativa quando alla fine non ci sarà alcun profitto? La metformina costa poco”.

Le prove suggeriscono anche che la pillola potrebbe aiutare con altre condizioni che colpiscono le persone anziane.

Negli Stati Uniti, un grande progetto chiamato TAME (Treating Ageing with Metformin) monitorerà 3.500 persone di età compresa tra i 65 e gli 80 anni in cura per il cancro, le malattie cardiache e la demenza. A queste persone verrà somministrata metformina in aggiunta al trattamento standard per la loro condizione e sarà seguito per cinque anni.

Nir Barzilai, direttore scientifico della Federazione americana per la ricerca sull’invecchiamento, ha detto a Good Health: “Ci sono diversi studi che dimostrano che se si somministra metformina agli animali, questi vivono più a lungo“.