Visto il tempo a nostra disposizione in questi giorni potremmo divertirci ad imparare come preparare dei detergenti igienizzanti e profumati in maniera naturale.

aceto

Cosa ti serve?

Con poche semplici ricette è possibile risparmiare denaro e ottenere una pulizia più ecologica. Potreste già avere molti ingredienti in casa. Un kit di strumenti di base per la pulizia naturale comprende aceto bianco, bicarbonato di sodio, borace, agrumi e un paio di bottigliette spray vuote. Si può anche optare per il perossido di idrogeno, amido di mais, sapone di castiglia, Tea tree oil, e altri oli essenziali per il profumo. Aggiungete i panni in microfibra o vecchie magliette di cotone al posto dei tovaglioli di carta per ridurre i rifiuti.

Aceto bianco

L’aceto è un disinfettante naturale e ha molti usi nella pulizia della casa. Dal momento che è acido, è ottimo per eliminare gli accumuli gommosi, la ruggine e le macchie di calcare. Provate a usare l’aceto per rimuovere gli accumuli di sporco dalla vostra caffettiera. È possibile utilizzare il succo di limone allo stesso modo come l’aceto, ma dal momento che si deteriora rapidamente, non è possibile conservare i detergenti fatti con il succo di limone per più di qualche giorno.

Bicarbonato di Sodio

Il bicarbonato di sodio assorbe gli odori nell’aria e funziona bene per molte attività di pulizia. Usatelo in lettiere, bidoni dell’immondizia e i sacchetti per pannolini per tenere la puzza sotto controllo. Cospargerlo su un panno umido da utilizzare come un detergente delicato su ripiani, lavandini, forni, stufe e vasche.

Borace

Il borace, o borato di sodio, è simile al bicarbonato di sodio, ma più forte. È una candeggina naturale ed è ottimo per rimuovere lo sporco e le macchie dal bucato e dalle superfici. Anche se è naturale, il borace potrebbe irritare la pelle, gli occhi o il naso, quindi usatelo con cautela e tenetelo lontano da bambini e animali domestici.

Mescolare i tuoi detergenti

Quando preparate le vostre miscele per la pulizia, usate bottiglie o contenitori spray da non confondere con i contenitori per alimenti. Apportate subito un’etichetta in modo da non sbagliarvi mai. L’acqua calda pulisce meglio di quella fredda, quindi nella maggior parte dei casi i detergenti con acqua calda funzionano al meglio. Potrebbe essere necessario strofinare un po’ più duramente o lasciar riposare le miscele per la pulizia un po’ più a lungo di quanto non si farebbe con i detergenti acquistati in negozio.

Pulire o disinfettare?

Per la maggior parte delle pulizie in casa, l’obiettivo è quello di rimuovere germi e sporcizia. Tutti i seguenti detergenti naturali fatti in casa lo faranno. Alcuni detergenti naturali possono anche disinfettare o uccidere i germi, ma è necessario utilizzarli sul momento. Se conservati, puliranno comunque, ma non disinfetteranno.

Detergente multiuso

Per una pulizia delicata, mescolare 1/2 tazza di aceto, 1/4 tazza di bicarbonato di sodio, e 4-8 tazze di acqua calda in una bottiglia a spruzzo. Per una soluzione più forte, utilizzare 2 cucchiai di borace, 1/4 di tazza di aceto e 2 tazze di acqua calda. Aggiungere qualche goccia di olio essenziale a qualsiasi miscela per dare un profumo fresco.

Detergente per vetri e specchi

Combinare 3 cucchiai di aceto con 4 tazze di acqua per un detergente delicato. Renderlo più forte usando metà aceto e metà acqua; oppure 1/4 di tazza di aceto, 2 cucchiai di amido di mais e 4 tazze di acqua calda. Agitare per sciogliere l’amido di mais prima di spruzzare. Pulire con un panno in microfibra, poi fare una pulizia finale con un panno asciutto per evitare striature.

Disinfettante da cucina

Sapone e acqua calda ripuliranno lo sporco dalle superfici della cucina, ma se si vuole igienizzare per uccidere i germi nocivi come la salmonella e l’E. coli, sarà necessario utilizzare aceto caldo o perossido di idrogeno e lasciarlo riposare sulla superficie per almeno 1 minuto. Ecco come fare: Scaldare 1/2 tazza di aceto bianco (5%) o perossido di idrogeno (3%), mettere la miscela in una bottiglia spray vuota e spruzzarla sulle superfici. Lasciare riposare per 1 minuto, poi asciugare.

Un altro disinfettante da cucina

Ecco un modo diverso di igienizzare le superfici: Combina 1 tazza di aceto, 1 tazza di bicarbonato di sodio e 2 gocce di olio dell’albero del tè. Spruzzarlo sulle superfici e pulirlo. Questa miscela funziona per disinfettare solo se è fatto sul momento. Anche solo dopo 24 ore, perde gran parte del suo potere disinfettante.

Pulire il microonde

Per eliminare gli odori dei cibi o gli schizzi di cibo indurito nel microonde, mescolare 6 cucchiai di bicarbonato di sodio o 1/2 tazza di succo di limone con 1 tazza di acqua in un contenitore di vetro sicuro per microonde. Mettete la miscela nel microonde fino a quando non bolle, poi lasciatela all’interno con lo sportellino chiuso fino a quando non si raffredda. Il vapore scioglierà la sporcizia e renderà facile pulire l’interno del forno a microonde.

Pulire gli scarichi

Per evitare o eliminare l’intasamento dei vostri scarichi, versate 1/4 di tazza di bicarbonato di sodio giù per lo scarico seguito da 1/2 tazza di aceto. Coprire e lasciare riposare per 15 minuti, poi scoprire e versare 8 tazze di acqua bollente. Si potrebbe anche utilizzare 1/2 tazza di borace seguito da 8 tazze di acqua bollente.

Disinfettare la toilette

Per una pulizia leggera, mescolare 1/4 di tazza di bicarbonato di sodio con 1 tazza di aceto e versarlo nella tazza del gabinetto. Lasciare riposare per 3-30 minuti, strofinare con uno spazzolino da toilette e tirare lo sciacquone. Strofinare con 1/2 tazza di borace mescolato e acqua calda per eliminare le macchie più resistenti.

Togliere la muffa nella doccia

Mettere 1/2 tazza di borace e 1/2 tazza di aceto in una bottiglia a spruzzo e riempirla con acqua calda, poi spruzzarla nella doccia o nella vasca da bagno e strofinare. Per prevenire la muffa sotto la doccia, mescolare 1/3 tazza di alcool con 1 tazza di acqua. Agitare e spruzzare senza risciacquare.

Vasca da bagno e piastrelle

Utilizzare una spugna per pulire la superficie con aceto, poi cospargere di bicarbonato di sodio o sale non iodato, strofinare con una spugna umida e sciacquare bene con acqua. Per un’altra variante, combinare 2/3 tazza di bicarbonato di sodio, 1/2 tazza di sapone di castiglia (liquido), e 1/2 tazza di acqua. Aggiungere 2 cucchiai di aceto e utilizzare la miscela per strofinare la vasca da bagno o la zona piastrelle.

Non mescolare questi elementi!

Anche se l’aceto e il perossido di idrogeno sono ottimi disinfettanti da soli, non combinarli mai in un contenitore. Questo crea una sostanza chimica chiamata acido peracetico, che può bruciare la pelle ed è pericoloso da inalare. Lo stesso vale per l’ammoniaca e la candeggina – mescolandole o utilizzandole nello stesso spazio si possono creare fumi tossici.