Il ministro della Salute, Roberto Speranza, comunica che le misure di contenimento per fronteggiare l’emergenza Coronavirus sono prorogate fino a Pasqua

Coronavirus ministro della Salute Speranza misure fino a Pasqua
Roberto Speranza (Getty Images)

Il ministro della Salute, Roberto Speranza, scioglie le riserve riguardo la possibilità di estendere il periodo di restrizioni dovute all’emergenza Coronavirus. Ebbene, Speranza dichiara. “Nella riunione del Comitato tecnico scientifico svoltasi stamattina è emersa la valutazione di prorogare tutte le misure di contenimento almeno fino a Pasqua. Il governo si muoverà in questa direzione“.

Il ministro sostiene. “Siamo ancora nel pieno dell’epidemia. Sarebbe un grave errore abbassare la guardia proprio ora“. Far terminare nella data precedentemente fissata sarebbe decisamente rischioso in quanto “si finirebbe per vanificare quanto fatto fino ad oggi. I sacrifici di queste settimane sono seri“.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus: preleva i soldi dal proprio conto e li distribuisce ai bisognosi

LEGGI ANCHE —> Coronavirus: test a casa con i camper, dal 1° Aprile, risultati in un’ora

Coronavirus, il ministro della Salute Speranza: “Serve tempo ma si vedono i primi effetti delle misure”

Coronavirus ministro della Salute Speranza misure fino a Pasqua
Roberto Speranza (Getty Images)

Per quanto riguarda i risultati finora ottenuti, afferma Speranza. “Gli epidemiologici affermano che si vedono i primi effetti del contenimento. Non siamo però ancora al cambio di fase. Servirà tempo e gradualità“. Adesso sono necessari “tempo e gradualità“, poiché aprire ora sarebbe uno “sbaglio clamoroso” ha sottolineato il ministro della Salute.

Siamo ancora nel pieno dell’epidemia, non perdiamo la testa. Sarebbe un grave errore abbassare la guardia proprio adesso“. E mentre “gli epidemiologi affermano che cominciano a vedersi i primi effetti del contenimento“, prosegue Speranza, comunque “non siamo ancora al cambio di fase. Serviranno tempo e gradualità“.