Coronavirus, partono il primo di aprile a Roma i test rapidi sul territorio: gli esami sierologici con i risultati in un ora

Coronavirus

Coronavirus ed azioni importanti per i test sul territorio. Da un iniziativa dello Spallanzani di Roma e dell’Ordine dei Medici, partono da dopodomani i tamponi veloci su Roma. Si tratta di tamponi che verranno effettuati ‘a domicilio’ con l’aiuto di camper in grado di spostarsi in più posti al giorno.

E in modo rapido raggiungere le urgenze. Non si tratta di test normali, ma di esami sierologici che permetteranno di avere le risposte quasi in tempo reale. In un ora si saprà se il soggetto sarà positivo o meno al Covid-19. E considerando i tempi che ci sono in Italia si tratta davvero di una iniziativa importantissima.

Dunque dal primo aprile ci saranno questi tre camper in giro per Roma. Si partirà in primo luogo con la zona rossa di Nerola. In quell’area saranno fatti molti test per aiutare la popolazione del posto che ha denunciato nei giorni scorsi attese interminabili.

–> Leggi anche Coronavirus: preleva i soldi dal conto e li distribuisce ai bisognosi

Si parte con la zona rossa di Nerola. Poi i camper si sposteranno in zona Casilina e Nomentana

Coronavirus: parte quindi da dopodomani l’iniziativa dei camper con i test a domicilio. Dopo la zona rossa di Nerola si passerà su Roma. In particolar modo la Casilina e la Nomentana. La prima area riguarderà il convento delle suore Angeliche di San Paolo.

Dove nei giorni scorsi ci sono stati tanti casi di positività. E a quel punto si approfitterà dei tamponi rapidi per approfondire la situazione raggiungendo un area che con i camper potrà essere posta ad un attenzione maggiore.

La seconda area riguarda il Nomentana Hospital, altra area sotto osservazione con i 52 ospiti arrivati da Nerole a la questione della fuga degli operatori.

–> Leggi anche Coronavirus, Napoli: a casa altri 11 pazienti trattati con il Tocilizumab

Coronavirus

Con le dovute attrezzature che si riescono ad avere con una struttura mobile, gli operatori si metteranno al servizio dei cittadini in un emergenza senza precedenti.

–> Leggi anche Coronavirus, Lombardia: “Calo contagi, +2 i ricoveri in terapia intensiva”