Una donna positiva al Coronavirus, per tornare in Sicilia, ha preso ben due aerei ed un taxi. Il sindaco di Modico “fatto gravissimo”.

Coronavirus: donna positiva prende 2 aerei per tornare in Sicilia
Coronavirus: donna positiva prende 2 aerei per tornare in Sicilia

Il fatto è davvero grave, una donna positiva al Coronavirus, ha preso ben due aerei per arrivare in Sicilia, ed un taxi.

Ma vediamo insieme le informazioni che ci sono.

Coronavirus: donna positiva prende 2 aerei per tornare in Sicilia

La donna è partita da Pavia, per tornare a Modica in Sicilia, ma era positiva al Coronavirus, ed aveva la febbre.

Il sindaco Ignazio Abbate, ha definito il fatto come una cosa gravissima.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS, IN NUOVO STUDIO SHOCK: “IN ITALIA GIà UN MILIONE GLI INFETTATI”

La donna al momento si trovava in quarantena a Pavia, ma non è bastato per fermarla e non rientrare in Sicilia.

La denuncia è arrivata direttamente dal sindaco di Modica, con un messaggio su Facebook.

LEGGI  ANCHE —–> CORONAVIRUS, BIMBO SCOPRE DI ESSERE CONTAGIATO: “MAMMA, STO MORENDO?”

Ignazio Abbate, ha dichiarato che la donna ha preso ben due aerei, uno da Milano e poi uno da Roma, ed una volta giunta a Catania ha preso un taxi per arrivare a Modico.

TUTTO CIÒ È SCANDALOSO.

Un fatto gravissimo che rischia di avere pesanti conseguenze nella nostra comunità. Alla faccia dei proclami e dei divieti oggi una cittadina Modicana è evasa dalla quarantena in Lombardia e comodamente in aereo ha raggiunto Catania, da lì In taxi a Modica. Stamattina è stata ricoverata in gravi condizioni al Maggiore di Modica. E' stata denunciata per attentato alla salute pubblica. In queste ore stiamo ricostruendo la mappa dei suoi spostamenti ed i contatti avuti

Pubblicato da Ignazio Abbate su Martedì 24 marzo 2020

Ma nessuno si è accorto che la donna aveva la febbre. La donna è stata ricoverata nell’Ospedale Maggiore di Modica.

Il Sindaco ha denunciato la donna, per attentato alla salute pubblica, e se quello che ha fatto viene confermato dagli inquirenti è davvero gravissimo.