Una ragazza, di solamente 20 anni è stata colpita dal Coronavirus, ma ha avuto sintomi completamente diversi, vediamo insieme quali sono stati.

Coronavirus: ragazza di 20 positiva ma con sintomi completamente diversi
Coronavirus: ragazza di 20 positiva ma con sintomi completamente diversi

La ragazza ha raccontato di aver avuto sintomi completamente diversi, rispetto al solito, per quanto riguarda il Coronavirus.

Vediamo insieme quali sono stati.

Coronavirus: ragazza di 20 anni positiva ma con sintomi completamente diversi

La giovane donna, ha manifestato alcuni sintomi che non sono riconducibili, a quelli che normalmente le persone hanno, quando contraggono il Coronaviurs.

Normalmente si soffre di tosse secca, febbre alta, mal di testa, in modo insistente per svariati giorni consecutivi.

Ma per quanto riguarda, Julia Buscaglia, che ha condiviso quanto le è accaduto su twitter, non è stato così.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: “NUOVO DECRETO, RESTRIZIONI FINO AD AGOSTO”

Ha dichiarato, tramite il suo profilo, che ha voluto comunicare la sua esperienza, perché non sono i normali sintomi, che quasi tutti manifestano.

Il primo messaggio, risale al 29 febbraio, dove ha dichiarato che si era svegliata ma che si sentiva particolarmente debole, aveva la gola in fiamme ed un forte mal di testa.

Sentiva anche le orecchie pulsare, ed aveva febbre alta e brividi, ed è rimasta al letto per tutto il giorno.

Un altro messaggio datato 3 marzo invece parla della sua perdita di gusto ed olfatti, ma non aveva raffreddore o tosse, solamente mal di testa.

La ragazza era stata in Italia fino al 3 di Marzo e poi era rientrata in America.

Quando è rientrata in America, ha scritto un altro tweet, il 4 di Marzo per la precisione, dove scrive che nessuno le ha chiesto da dove veniva, nemmeno alla dogana, anche se aveva girato molte grandi città dell’Europa.

LEGGI ANCHE —-> CORONAVIRUS: MORTA UNA BAMBINA DI 13 ANNI è LA VITTIMA PIù GIOVANE

Ha continuato dicendo, che secondo lei non aveva contratto il Coronavirus, ma le autorità competenti le hanno detto di mettersi in auto-isolamento preventivo presso la sua abitazione.

La ragazza ha fatto quanto le è stato detto, e dal 5 al 13 di Marzo è stata in quarantena, avendo contatti con solamente due persone.

Coronavirus: ragazza di 20 positiva ma con sintomi completamente diversi
La ragazza ha raccontato la sua storia tramite il suo profilo Twitter

Continuava ad avere una tosse “normale” e pian piano le erano tornati anche l’olfatto e l’udito, che nel frattempo era diminuito.

Alcuni suoi familiari, che lavorano nel settore sanitario, le hanno consigliato di sottoporsi al tampone, e sono riusciti a farlo in 13 di marzo.

 

Dopo qualche giorno, le hanno dato la conferma che era positiva al Coronavirus, ma l’unico sintomo, che possiamo ricollegare è la febbre.

Ha continuato dicendo, che è importante rimanere a casa per limitare il più possibile il contagio, e che nemmeno lei sà come può averlo preso, e soprattutto anche se non si manifestano i sintomi potremmo aver contratto il virus ugualmente.