Ora la situazione Coronavirus Italia con due morti preoccupa. C’è una donna che ha perso la vita a seguito delle complicazioni della malattia.

Coronavirus Italia morti
Ora sono due i morti da Coronavirus in Italia FOTO curiosauro

La situazione Coronavirus Italia con due morti ufficiali adesso preoccupa. C’è la seconda vittima nel nostro Paese a causa della malattia scoppiata in Cina a dicembre 2019. Si tratta di una donna residente in Lombardia e che potrebbe essere legata a quanto accaduto a Codogno, in provincia di Pavia, con il presunto ‘paziente zero’ che ha contagiato diverse altre persone. La seconda vittima era in attesa dei risultati del test contro la patologia, ma è deceduta proprio in queste ore. Tra Lombardia e Veneto ora risultano esserci 29 individui positivi. La quasi totalità di loro risiede proprio in Lombardia, anche se in Veneto c’era stato il primo dei sin qui due morti da Coronavirus in Italia. Era un uomo di 78 anni già affetto da altre patologie, residente a Vò Euganeo, in provincia di Padova. L’anziano è spirato nella serata del 21 febbraio 2020.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, prima vittima italiana

Coronavirus Italia morti, due le vittime e c’è un uomo grave a Padova

A Dolo si registra un altro contagiato in condizioni serie: è un 67enne, attualmente in rianimazione all’ospedale proprio di Padova. Lo ha riferito Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, all’Ansa. Dove per ora si riscontrano 200 test negativi effettuati nell’ospedale patavino di Schiaivonia, con la struttura presidiata da Carbainieri, Protezione Civile e Croce Rossa. Intanto hanno fatto ritorno dal Giappone 19 dei 35 italiani che si trovavano a bordo della nave ‘Diamond Princess’. L’imbarcazione ha stazionato per giorni al largo di Yokohama a seguito di una crociera tra la Cambogia, la Cina ed altri stati asiatici. A bordo si è verificata una epidemia di Coronavirus che rapidamente ha portato al contagio di diversi degli oltre 3mila passeggeri, anche se in un numero comunque relativamente circoscritto.

Gli italiani rientrati dal Giappone on quarantena alla Cecchignola

Anche per questo gruppo, come era avvenuto con i 57 nostri connazionali tornati dalla Cina ad inizio mese, è previsto un periodo di due settimane di quarantena alla Cecchignola. Ovvero la struttura utilizzata come centro sportivo dall’Esercito Italiano. Infine, in diverse località della Lombardia le scuole restano chiuse e non ci saranno le celebrazioni previste per il Carnevale. Tra le zone interessate spicca Cremona.