Scopriamo chi è stato Achille Lauro, uno dei principali protagonisti dell’ultimo Festival di Sanremo: il cantante in passato non ha vissuto sempre una vita rose e fiori

Achille Lauro chi è stato cantante Sanremo vita passato
Achille Lauro

Achille Lauro, al secolo Lauro De Marinis, è stato certamente uno dei personaggi più chiacchierati della 70esima edizione del Festival di Sanremo. Il cantante ha lasciato tutti a bocca aperta sin dalla prima serata della kermesse canora. A colpire gli spettatori, ancor più del suo brano in gara, sono stati suoi abiti. La sua tutina Gucci, indossata per la sua prima esibizione al teatro Ariston entrerà nella storia del Festival, così come i suoi successivi travestimenti artistici. Questo è tutto ciò che conosciamo, quello che è invece meno noto al grande pubblico è la vita dell’artista, in particolar modo quella riguardante il suo passato. Il 29enne è originario di Gravina in Puglia ed è figlio del magistrato Nicola De Marinis. Quest’ultimo non è un magistrato qualsiasi, ma un magistrato della Corte di Cassazione, consigliere addetto alla sezione Lavoro, nonché professore universitario.

Un padre con cui non ha avuto rapporti sereni. Tralasciando questi aspetto, l’uomo non è l’unico all’interno della famiglia di Achille Lauro a ricoprire o ad aver ricoperto ruoli di alto livello nello Stato. Il nonno Federico De Marinis era un prefetto. Altri parenti sono Michele De Marinis, ex procuratore della Repubblica di Bari, e Matteo De Marinis, viceprefetto già in servizio a Bari. Lo zio Domenico De Marinis è attualmente bancario, ma è stato assessore provinciale a Perugia. Achille Lauro non ha mai ambito a carriere di questo genere, come lui stesso ha dichiarato. Anzi, inizia a smarcarsi nettamente dalla sua famiglia sin dall’età di 14 anni. Allora se ne va da casa per andare a vivere da suo fratello Federico De Marinis, più grande di lui di cinque anni.

LEGGI ANCHE —> Achille Lauro: a chi si è ispirato il vestito di questa sera per il look -FOTO

LEGGI ANCHE —> Elettra Lamborghini: incidente hot a Sanremo, tutti hanno notato un dettaglio-FOTO

Achille Lauro, chi è stato il cantante di Sanremo | “Beveva, spacciava e rubava motorini”

Achille Lauro chi è stato cantante Sanremo vita passato
Achille Lauro

Come dichiarato dal cantante da Mara Venier in una puntata di ‘Domenica In‘, con il tempo è riuscito a recuperare il rapporto con il padre. Il giornalista Carmelo Abbate ha invece dichiarato nel libro ‘Le storie degli altri’ che allora l’artista “beveva, spacciava e rubava. Era un emarginato“. Un’adolescenza decisamente difficile. A detta del giornalista, tutto avrebbe avuto inizio un giorno, mentre l’allora bambino frequenti le elementari. È stato in quel momento che i genitori gli comunicano di essere pieni di debiti. “Basta cene fuori, vestiti o telefonino […] Esce con gli amici, finge di aver già mangiato, si vergogna a dire che non ha soldi. Paura, ansia, rabbia lo divorano“.

A 12 anni per avere tutto quello che non ha “spaccia, ruba motorini, li rivende. Entra in un supermercato con gli amici e la fidanzata. Ha una pistola. Dammi i soldi, cazzo, in fretta. Eccoli, li stringe tra le mani“. Quando arriva a 14 anni Lauro rimane a Roma con il fratello maggiore, mentre i genitori cambiano città. I due “sono allo sbando. Il fratello fa il deejay per un gruppo rap della zona. Lauro ascolta la loro musica, assorbe le rime, la solitudine degli emarginati. Frequenta feste, rave, si sballa, si perde. La differenza tra essere e avere si annulla. I compagni di strada sono la sua nuova famiglia. Gente come lui, senza prospettive, senza futuro. Passano gli anni“.