Maturità 2020: nessuna sorpresa tra i due principali licei. Per l’orale il colloquio sarà interdisciplinare

Maturità 2020

Maturità 2020: dalle materie della seconda prova scritta nessuna sorpresa. Almeno per quello che riguarda i due principali licei. Per il classico ci saranno latino e greco, per lo scientifico matematica e fisica. Come giusto che sia, si rispetta la tradizione. Queste le novità, come anticipate nei giorni scorsi, del ministro dell’Istruzione Lucia Azzolina.

Dal profilo Instagram del Ministero l’elenco delle materie che il ministro stesso ha voluto anticipare. Per il secondo anno consecutivo la seconda prova scritta sarà a carattere multidisciplinare. Ovviamente saranno fatte eccezioni per i corsi di studio avente un’unica disciplina. Si terrà conto, in ogni caso, dell’indirizzo del percorso di studio tra le discipline caratterizzanti.

La ministra Azzolina, nel video di presentazione delle prove, ha elencato tutte le scuole e le varie materie. Dal sito del Miur si leggono le anticipazioni per quel che riguarda i Professionali (in effetti la ministra nel video dice “Per una volta voglio cominciare dai Professionali”), ma anche altre scuole.

–> Leggi anche Alessandra Amoroso irriconoscibile col nuovo look: “Cosa hai combinato?”

Novità anche per l’orale: “Quest’anno non ci sarà all’inizio del colloquio il sorteggio fra tre buste”

Maturità 2020

Maturità 2020: dal sito del Miur il ministro Lucia Azzolina ha dato tutte le anticipazioni agli studenti che si dovranno confrontare con l’esame di Stato:

“Per una volta voglio cominciare dai Professionali”, sottolinea Azzolina,  che poi elenca le principali discipline. Per l’indirizzo Enogastronomia e ospitalità alberghiera, articolazione Enogastronomia, le materie della seconda prova saranno Laboratorio di servizi enogastronomici-cucina e Scienza e cultura dell’alimentazione”.

“All’Istituto per i Servizi per l’agricoltura, i ragazzi avranno Valorizzazione delle attività produttive e legislazione di settore ed Economia agraria e dello sviluppo territoriale. Al Tecnico per il Turismo ci saranno Discipline turistiche e aziendali e Lingua inglese. Al Tecnico indirizzo Informatica, Sistemi e reti e Informatica”.

Come detto anche per l’orale ci saranno delle novità. Che sarà pluridisciplinare e che darà agli studenti la possibilità di cominciare prendendo spunto da un esperienza personale o una domanda fatta da un docente. Proprio per uscire dagli schemi del passato e dare maggiore inventiva agli studenti che si formeranno poi anche nelle Università.

–> Leggi anche Pregiudicato in moto sul marciapiedi aggredisce gli agenti: arrestato!