La pillola, nella versione maschile esiste, ma vediamo per quale motivo, da anni, nessun uomo vuole prenderlo e cosa comporta.

Il "pillolo" esiste ma nessun uomo vuole prenderlo, vediamo il motivo
Il “pillolo” esiste ma nessun uomo vuole prenderlo, vediamo il motivo

Della pillola, nella versione per gli uomini esiste da un po’ ed è sempre quasi pronta per l’uscita, ma non succede mai, vediamo per quale motivo.

Vediamo insieme il motivo, della non uscita in commercio, ancora, del “pillolo“.

Il “pillolo” esiste

La pillola anticoncezionale, nella versione maschile, né sentiamo parlare da anni, ma poi non esce mai in commercio, e le ultime novità in merito risalgono allo scorso anno.

Ma del’ “pillolo” sé ne parla da moltissimi anni.

Un primo articolo, in merito, è del giornale “La Repubblica” ed è datato 2001, dove indicava una prossima data di uscita, l’anno successivo.

Sul sito pillolo.org, un portale a cura della Dott.ssa M Cristina Meggiola, le notizie in merito risalgono la prima al 2002, dove dice che due case farmaceutiche stanno lavorando e che si avranno sviluppi nei successivi 5-7 anni.

Un’ articolo più recente, sempre su quel portale, risale al 2008 dove si parla di una nuova ricerca in merito.

La ricerca poi, effettivamente è stata fatta, ed i risultati, come dichiara la stessa dottoressa, sono molto promettenti, in campo di contraccezione maschile a livello ormonale.

LEGGI ANCHE —-> INFLUENZA KILLER: IN CAMPANIA MARCHE E TRENTO CASI DI BRONCHITE E POLMONITE

Ma ad oggi, quindi 2020, anche se appena iniziato non ci sono notizie in merito, su una eventuale messa in commercio.

Ma l’evoluzione del “pillolo” in confronto, a quella della pillola anticoncezionale femminile, stà procedendo velocemente.

La pillola, inizia ad essere commercializzata, negli anni 60, perché prima si trovava ma solamente in modo non legale.

Ma per raggiungere i risultati, la sperimentazione è stata condotta sulla popolazione femminile povera del Porto Rico, negli anni ’50, perché era in sovrappopolamento.

Alle povere malcapitate era stata somministrata la pillola con un principio attivo ben 10 volte superiore, senza avvisarle a cosa servivano.

Molte donne si rifiutarono di proseguire nella sperimentazione, a causa dei forti effetti collaterali, e di conseguenza la sperimentazione continuò sulle donne rinchiuse nei manicomi.

Quando, le donne vennero informate a cosa serviva questa nuova pillola, molte donne entrarono nella sperimentazione e sopportarono gli effetti indesiderati.

LEGGI ANCHE —-> SCOPERTO CON TERZA DONNA: 55ENNE PICCHIATO DALLA MOGLIE E DALL’AMANTE

Persero la vita 3 donne, ma alla fine la sperimentazione terminò con la messa in commercio con il nome di Endovin

Agli inizi degli anni 2000, le donne che assumevano la pillola che conteneva drospirenone, che veniva commercializzata anche contro l’acne, persero la vita in 24, a causa delle complicazioni della pillola.

Ma all’inizio della sperimentazione, si cercava in realtà il “Pillolo”, ma smisero a causa degli effetti collaterali, perché pensavano che le donne gli avrebbero retti meglio degli uomini, che necessitavano di condizioni di vita migliori.

La Dottoressa Meriggola, nel 2017 ha rilasciato un intervista in merito al “pillolo” al Corriere ,dicendo che il motivo principale degli abbandoni sulla sperimentazione da parte degli uomini sono proprio gli effetti indesiderati.

Un esempio è quello di 320 partecipanti, e ben il 20 % ha abbandonato per gli sbalzi di umore, i dolori muscolari o la comparsa di acne.

Ma questo non vuol dire, che gli uomini siano più deboli delle donne, è importante che tutti leggano le controindicazioni e poi decidano liberamente.

Sarebbe quindi giusto, che anche gli uomini possano decidere della loro fertilità e non solamente le donne, ma al momento le case farmaceutiche non sembrano molto interessate.

Il "pillolo" esiste ma nessun uomo vuole prenderlo, vediamo il motivo
In molti hanno abbandonato la sperimentazione per gli effetti indesiderati