Hakan Sukur è ha giocato anche nella nostra serie A. Ma è stato esiliato dal regime di Erdogan

Hakan Sukur

Hakan Sukur: da calciatore ed idolo della sua nazionale turca ad esiliato in Usa ed autista Uber. La parabola dell’attaccante ex Torino Parma ed Inter è stata triste. Ma con un finale che gli fa onore. All’apice della carriera Hakan arriva nel nostro campionato quando è già una star in Turchia. Nella sua nazionale detiene ancora il record di presenze.

L’arrivo in Italia non è dei migliori. Fatica ad adattarsi e nonostante una gran voglia di emergere sono pochi i gol che riesce a mettere insieme ad ogni stagione. Torino Parma ed Inter le sue esperienze.

Quando torna nel suo paese decide di darsi alla politica appoggiando il regime di Erdogan. Entra nel 2011 nel partito nazionale turco Akp sfruttando anche la sua fama da ex calciatore. Ma poi qualcosa non va per il verso giusto.

–> Leggi anche Grande Fratello Vip: “Violato le regole”. Salvo Veneziano squalificato

L’ex attaccante della Nazionale turca si racconta in un intervista ad un giornale tedesco

Hakan Sukur

Come detto qualcosa andò storto, Hakan si accorge probabilmente che quella fatta non era stata la scelta giusta. Nel 2013 esce dal partito e non appoggia più il regime di Erdogan. Da quel momento in poi l’inizio delle sue difficoltà con la decisione di andar via dalla sua terra per trovare una nuova vita altrove.

Attualmente si trova in Usa. Ma nemmeno li all’inizio per lui è stato facile. C’erano molte pressioni anche da parte di immigrati turchi, tanto che per un periodo fu protetto dall’FBI. Adesso lavora come autista Uber e cerca di arrotondare con qualche altro lavoretto.

Non è più un idolo della sua gente, gli piacerebbe tornare nella sua patria ma fino a quando resterà Erdogan lui non potrà mai mettere piede in Turchia. Una storia che testimonia quanto sia incontrollabile la vita. E come il futuro difficilmente prevedibile. A 30 anni Hakan Sukuer era un idolo, aveva soldi e poteva permettersi una vita agiata.

Adesso che il regime gli ha tolto tutto è costretto a lavorare per mantenere lui e la sua famiglia.

–> Leggi anche Kylie Jenner sbalordisce ancora: in intimo fa impazzire i follower di IG