Notte da incubo per la pioggia battente ed il vento impetuoso a Palermo e in provincia: alberi abbattuti, tegole divelte e tabelloni volati via

Palermo, alberi abbattuti per il maltempo
(giornaledellasicilia.it)

La tanto temuta “Tempesta di San Lucia” ha lasciato traccia del proprio transito in Sicilia: alberi abbattuti, tegole divelte, pensiline e cartelloni caduti, alcuni dei quali sulle auto in sosta, e diversi gazebo distrutti. E’ il bilancio di una notte di vento forte e pioggia che si sono abbattuti su Palermo. Oltre 120 gli interventi dei Vigili del fuoco. Anche oggi sarà allerta meteo. Ieri sera la Protezione Civile Regionale siciliana ha diffuso un avviso per il rischio meteo-idrogeologico e idraulico valido fino alla mezzanotte. A Palermo resteranno chiuse, per il forte vento, ville e giardini. Divelto anche il pontile a Ginostra, con gli abitanti che temono di rimanere isolati in caso di eruzione del vulcano Stromboli. E i vigili del fuoco testimoniano che “è stato un inferno”.

LEGGI ANCHE –> Portafogli con 4mila euro: 40enne rumena lo trova e lo porta alla polizia

Maltempo, danni per pioggia e vento anche in provincia

Se a Palermo è stata una notte, quella scorsa, da tregenda, con la popolazione residente rintanata in casa per paura, i danni provocati dal maltempo si registrano anche in provincia: la zona più colpita è quella di San Martino della Scala. La Sp 57 è stata chiusa per la caduta di alberi, tutta la frazione è isolata anche sul fronte energetico perché alcuni alberi sono caduti sui fili dell’alta tensione. Gravi danni anche a Mondello dove alberi sono caduti sulle abitazioni e sulle strade e a Belmonte Mezzagno con le strade invase dai rami e dalle fronde. Come detto, per tutta la giornata sarà allerta gialla, secondo l’avviso diffuso dalla Protezione Civile Regionale, per il rischio meteo-idrogeologico ed idraulico. In particolare, come riferisce l’edizione on line del Giornale di Sicilia,”si prevedono venti di burrasca o burrasca forte, con raffiche fino a tempesta violenta. Forti mareggiate lungo le coste esposte”.

LEGGI ANCHE –> Sette tratti comportamentali inaspettati che rivelano che sei più intelligente della media