Romano Camassi, ricercatore del Ingv, ha dichiarato che il sistema è lo stesso del terremoto avvenuto in Albania, e ci dobbiamo aspettare altre scosse.

Terremoto di Firenze l'esperto: "stesso sistema del sisma in Albania, aspettiamoci altre scosse"
Terremoto di Firenze l’esperto: “stesso sistema del sisma in Albania, aspettiamoci altre scosse”

Il ricercatore del Ingv, dopo il terremoto di questa notte avvenuto al Mugello, ha fatto questa dichiarazione, ovvero che il sistema è lo stesso del forte terremoto avvenuto in Albania e che ci dobbiamo aspettare altre scosse.

Vediamo bene cosa ha dichiarato l’esperto Romano Camassi.

L’esperto “aspettiamoci altre scosse”

Sembra che la scossa di terremoto avvenuta questa notte al Mugello, non sia una scossa di assestamento, bensì di una sequenza che è iniziata, sul modello di quello che è accaduto in Albania.

Il terremoto c’è stato questa notte alle 4.37 ed era di magnitudo 4.5 con epicentro nei comuni di Scarperia e San Pietro e Barberino del Mugello, che ha provocato anche danni ad abitazioni ed interrotto la linea ferroviaria, causando un bel problema a mezza Italia, fortunatamente però, non si sono registrati feriti, ma solamente tanta paura.

Nelle ultime ore sono state registrate almeno 70 scosse, ma continua il ricercatore, non possiamo parlare di sciame sismico.

LEGGI ANCHE —-> TERREMOTI: AVVENGONO SEMPRE DURANTE LA NOTTE…!

Prosegue il Dottor. Camassi, è iniziata una sequenza di scosse con la principale quella delle 4.37, ma precedentemente ne sono state registrate altre, che non si sono sentite perché di bassa potenza.

Sono state circa 40 scosse di magnitudo 2 altre inferiori, che non vengono percepite dalla popolazione, ma si continuano a registrare scosse.

Non possiamo identificarle come uno sciame sismico perché ancora non sappiamo di che fenomeno stiamo parlando, ma  una sequenza come ne succedono altra in Italia.

La zona interessata dal terremoto di questa notte ha una sismicità medio-alta, i terremoti possono essere frequenti perché sono la manifestazione di un processo di estensione e stiramento della crosta in questa parte dell’Appennino.

LEGGI ANCHE —> TERREMOTO: SCOSSA DI 3.2 NEL VERONESE. NESSUN DANNO A PERSONE O COSE

Il terremoto non è un evento così raro, perché in tutta Italia si registrano circa 50 eventi ogni giorno, anche se spessissimo la popolazione non si accorge di nulla, e questo avviene perché i processi geologici sono sempre attivi.

Anche il terremoto che è avvenuto in Albania, causando morte e distruzione, ha origine dalla placca Adriatica ed appartiene agli stessi eventi che generano i terremoti dell’Appennino.

Per concludere, questi terremoti possono andare avanti per giorni o per settimane, e potrebbe verificarsi anche un terremoto più forte, rientra nelle possibilità, ma l’evoluzione di questi terremoti non è possibile darla per certo perché non possiamo conoscerla.

Terremoto di Firenze l'esperto: "stesso sistema del sisma in Albania, aspettiamoci altre scosse"
Alcuni danni avvenuti con il terremoto di questa notte